Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

Grazie a Ecolamp, dalla luce nasce nuova luce

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 11 ottobre 2013 • Commenti 0 • Categoria: Risparmio in casa e ufficio

Alzi la mano chi sa dove vanno buttate le lampadine a risparmio energetico! Molti di voi non l’avranno alzata, purtroppo, e avranno cominciato a domandarsi se vanno gettate nel sacco nero oppure nel vetro. Niente di più sbagliato! Questo perché ancora oggi molte persone risultano poco informate in merito allo smaltimento dei RAEE, ossia i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

ecolamp-100ambiente

È anche per questo motivo che, nel 2004, è nato Ecolamp, un Consorzio senza scopo di lucro che si occupa della raccolta e del trattamento delle sorgenti luminose a basso consumo esauste, prodotti che possono essere riciclati al 95% e oltre.

Grazie a Ecolamp è infatti possibile dare una nuova vita alle lampade a risparmio energetico che, speriamo, siano ormai diventate la prassi nelle case di tutti noi e anche negli uffici.

Scopriamo di più su Ecolamp!

Come anticipato, Ecolamp è un Consorzio che si occupa della raccolta e del trattamento delle lampade a basso consumo esauste e degli apparecchi di illuminazione, coprendo

l’intero ciclo di smaltimento: ritiro, trasporto, recupero e trattamento, controllando e verificando sempre che le operazioni siano fatte nel rispetto delle normative sui rifiuti speciali per la tutela ambientale.

Del Consorzio Ecolamp fanno parte marchi come Philips, Osram, General Electric, Leuci, La Filometallica, Sylvania per un totale di circa 140 aziende produttrici di apparecchi per l'illuminazione.

Ho una lampadina a basso consumo esausta, cosa devo fare?

ecolamp-100ambiente

Le lampadine a basso consumo esauste possono essere smaltite dai cittadini in due diversi modi: possono essere depositate nei contenitori presenti nelle isole ecologiche della propria città, oppure portate nei negozi al momento dell’acquisto di una nuova lampadina.

Tutti questi materiali, che secondo la normativa vigente sono considerati rifiuti speciali, vengono poi ritirati da Ecolamp e inviati ad appositi impianti di riciclo dove vengono trattati.

ecolamp-100ambiente


>>Continua a leggere "Grazie a Ecolamp, dalla luce nasce nuova luce"

11203 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Grazie a Ecolamp, dalla luce nasce nuova luce  at YahooMyWeb Bookmark Grazie a Ecolamp, dalla luce nasce nuova luce  at NewsVine Bookmark Grazie a Ecolamp, dalla luce nasce nuova luce  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Da oggi paese senza energia nucleare

Scritto da 100ambiente - News • Lunedì, 7 maggio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Produzione & Consumi
Interrotta attività ultimo reattore in funzione per test

Da oggi il Giappone sarà provvisoriamente senza energia nucleare. Le autorità nipponiche hanno infatti deciso di interrompere per manutenzione l'attività dell'ultimo reattore in funzione, quello dell'impianto di Tomari, nella regione di Hokkaido (nord), sui 50 presenti sul territorio.

Gli agenti della centrale spegneranno il reattore questa sera, ha precisato un portavoce del servizio elettrico regionale Hokkaido Electric Power Co.


>>Continua a leggere "Da oggi paese senza energia nucleare"

8102 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Da oggi paese senza energia nucleare  at YahooMyWeb Bookmark Da oggi paese senza energia nucleare  at NewsVine Bookmark Da oggi paese senza energia nucleare  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Votata legge pro-deforestazione, chiesto veto Rousseff

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 3 maggio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Amnistiato chi ha abbattuto alberi illegalmente

La Camera dei deputati brasiliana ha adottato una legge molto controversa che allenta i controlli sulla deforestazione e alla quale la presidente Dilma Rousseff potrebbe opporre il suo veto. Già avallata dal Senato brasiliano a dicembre e definita catastrofica dagli ambientalisti, la nuova legge concede l'amnistia a chi ha abbattuto illegalmente le foreste e autorizza la costruzione di fattorie in delle zone dissodate sempre in maniera illecita prima del luglio 2008.

"Questo testo amnistia gli sfruttatori e aumenta il rischio di disastri ambientali per la grandi città. E' importante che la presidente vi opponga il suo veto", ha commentato un deputato dell'opposizione Ricardo Tripoli dopo il voto. A marzo, i militanti ecologisti e i piccoli agricoltori avevano manifestato contro questa riforma del codice forestale brasiliano davanti al Parlamento, esortando Rousseff a bloccarla. Per contro, il settore dell'agro-alimentare sostiene fortemente la misura, insistendo sulla necessità di rafforzare la sicurezza alimentare del Paese. Obiettivo della legge inizialmente era impedire la deforestazione illegale e favorire la sopravvivenza dell'Amazzonia, uno dei polmoni verdi del pianeta. Ma al contrario sono i fautori di un allentamento dei controlli sullo sfruttamento forestale ad aver avuto la meglio in Parlamento.


>>Continua a leggere "Votata legge pro-deforestazione, chiesto veto Rousseff"

5630 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Votata legge pro-deforestazione, chiesto veto Rousseff  at YahooMyWeb Bookmark Votata legge pro-deforestazione, chiesto veto Rousseff  at NewsVine Bookmark Votata legge pro-deforestazione, chiesto veto Rousseff  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

BIOBAB un nuovo parquet eco-compatibile

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 24 aprile 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali

La biocompatibilità e il rispetto dell'ambiente, sono diventati ormai dei punti di riferimento consolidati per molte aziende. Un po' in tutti i settori.

Anche se partiti in ritardo, rispetto ad altri Paesi europei, anche le aziende italiane stanno recuperando su questo terreno, impegnandosi a trovare soluzioni green nella produzione di prodotti e componenti.

E' il caso di Maccani Pavimenti un'azienda trentina, nata nel 1946, che produce da sempre pavimentazioni, rivestimenti e prodotti di finitura per la casa.

La Maccani ha appena realizzato un nuovo parquet primo risultato di una nuova divisione interna dell'azienda: la Divisione Natura ,  specializzata proprio nella realizzazione e distribuzione di prodotti eco-compatibili.

Il nuovo parquet si chiama Biobab, sottolineando già nel nome la sua essenza naturale.

Biobab è un parquet trattato con resine naturali e finito con la speciale RESINIUM®, una resina brevettata dall'azienda, composta di resine vegetali e olio essenziale di lavanda.

La particolarità di questa finitura è di conferire al parquet una protezione naturale, priva di sostanze derivate dal petrolio, aggiungendo le proprietà antibatteriche e antisettiche della Lavanda. 


>>Continua a leggere "BIOBAB un nuovo parquet eco-compatibile"

10646 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark BIOBAB un nuovo parquet eco-compatibile  at YahooMyWeb Bookmark BIOBAB un nuovo parquet eco-compatibile  at NewsVine Bookmark BIOBAB un nuovo parquet eco-compatibile  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Il 5x1000 WWF: Un regalo per il nostro futuro

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 11 aprile 2012 • Commenti 0 • Categoria: Appuntamenti

E' tempo di dichiarazione dei redditi, ma le tasse sono anche un'occasione per aiutare l'ambiente.

Scegliendo di donare il nostro 5 x 1000 al WWF possiamo aiutare in modo concreto la difesa dell'ambiente. E non ci costa nulla.

Il 5x1000 al WWF, è un modo facile di sostenere progetti e azioni benefiche, perchè basta una firma in fondo alla propria dichiarazione dei redditi, per fare in modo che lo Stato italiano devolva una parte delle nostre tasse, per costruire qualcosa di positivo a favore di tutti.

Ma si può fare anche se abbiamo solo il CUD, infatti con una semplice firma e indicando il codice fiscale del WWF, possiamo devolvere il nostro 5x1000 e sostenere la tutela dell'ambiente. 

Nella dichiarazione dei redditi possiamo scegliere di devolvere l'8x1000 a favore di un ente benefico e contemporaneamente devolvere il 5x1000 a favore del WWF. Le due cose non si escludono, anzi. Spesso per distrazione molti dimenticano di barrare le caselle o di firmarle e perdono un'occasione d'oro, perchè quei fondi sono molto preziosi per chi tutti i giorni si impegna anche per noi.


>>Continua a leggere "Il 5x1000 WWF: Un regalo per il nostro futuro"

5464 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Il 5x1000 WWF: Un regalo per il nostro futuro  at YahooMyWeb Bookmark Il 5x1000 WWF: Un regalo per il nostro futuro  at NewsVine Bookmark Il 5x1000 WWF: Un regalo per il nostro futuro  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Oceani sempre più acidi a causa dell'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 6 marzo 2012 • Commenti 0 • Categoria: Territorio

Gli oceani stanno diventando sempre più acidi a causa soprattutto dell'assorbimento di quantità sempre crescenti di anidride carbonica diffusa dell'atmosfera dalle attività antropiche: è quanto risulta da uno studio della britannica Bristol University.

"La storia geologica fa ritenere che il ritmo attuale di acidificazione oceanica sia senza precedenti negli ultimi 300 milioni di anni", spiega Andy Ridgwell, uno dei coautori dello studio: "Mai il tasso di acidificazione ha rappresentato un impatto potenziale così grave sulla chimica organica degli oceani, conseguenza dell'emissione senza precedenti di CO2 nell'atmosfera".

Nel corso degli ultimi anni la concentrazione di CO2 nell'atmosfera è aumentata del 30%, mentre il Ph degli oceani è sceso di un decimo, a 8,1: si tratta di un ritmo dieci volte più veloce rispetto a quello registrato negli ultimi 56 milioni di anni.


>>Continua a leggere "Oceani sempre più acidi a causa dell'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera"

3228 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Oceani sempre più acidi a causa dell'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera  at YahooMyWeb Bookmark Oceani sempre più acidi a causa dell'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera  at NewsVine Bookmark Oceani sempre più acidi a causa dell'aumento della concentrazione di CO2 nell'atmosfera  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Allarme siccità per Po, a gennaio -71% piogge

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 18 gennaio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
A Ridracoli solo 9,3 milioni di metri cubi di acqua

L'Italia rischia di rimanere a secco per l'allarme siccità dovuto a una riduzione media del 71% delle precipitazioni nella prima decade di gennaio dopo un 2011 particolarmente asciutto.

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia che la situazione è aggravata dal fatto che lo scorso anno le precipitazioni sono anche dimezzate al centro, con un calo medio del 13% sul territorio nazionale sulla base dei dati Isac-Cnr.

Il risultato piu' evidente - sottolinea la Coldiretti - è una magra straordinaria nel fiume Po, nelle montagne c'è poca neve, mentre i grandi laghi di Como, Maggiore e Garda sono tutti al di sotto del livello medio del periodo ed i terreni sono secchi.

Dopo la mancanza di precipitazioni che ha caratterizzato l'autunno scorso, anche il 2012 è stato fino ad ora segnato dall'assenza di pioggia che sta provocando un allarme generalizzato sulla situazione dei principali bacini idrici e dei terreni anche perché è mancata la neve che rappresenta una importante scorta per le riserve idriche.

Ad esempio il Po nella zona di Parma è ad un livello paragonabile a quello del periodo estivo mentre nella diga di Ridracoli che garantisce la disponibilità idrica in tutta la Romagna ci sono solo 9,3 milioni di metri cubi di acqua, appena un terzo di quella presente normalmente in questo periodo.


>>Continua a leggere "Allarme siccità per Po, a gennaio -71% piogge"

Tags:
2934 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Allarme siccità per Po, a gennaio -71% piogge  at YahooMyWeb Bookmark Allarme siccità per Po, a gennaio -71% piogge  at NewsVine Bookmark Allarme siccità per Po, a gennaio -71% piogge  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 13 gennaio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Per recuperare costi e spese per pulizia Golfo Messico

Continua la battaglia legale tra le società coinvolte nel naufragio della piattaforma Deepwater. Lo riferisce l'agenzia stampa Bloomberg. Il gruppo petrolifero britannico Bp ha chiesto 20 miliardi di dollari alla società statunitense Halliburton per la peggiore marea nera della storia degli Stati Uniti nel Golfo del Messico nel 2010.

In questo modo Bp cerca di recuperare "i costi e le spese che le sono stati imputati per la pulizia della marea nera", si legge in un documento firmato dall'avvocato della Bp, Don Haycraft.

Il gigante petrolifero britannico vuole anche recuperare "i benefici perduti e/o la perdita di valore dei pozzi Macondo, oltre a tutti i costi e danni che le sono stati imputati in relazione all'incidente della Deepwater Horizon e la conseguente marea nera", prosegue il documento.


>>Continua a leggere "Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton"

3015 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton  at YahooMyWeb Bookmark Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton  at NewsVine Bookmark Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 11 gennaio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Tra le buone novità del 2012, in campo di risparmio energetico e di soluzioni per la casa, oggi vogliamo parlare della nuova lavastoglie di Electrolux-Rex.

Real Life è un nuovo concetto di lavastoviglie, pensata per dare una risposta alle esigenze delle cucine contemporanee.

La lavastoviglie Real Life, infatti è modellata secondo le nuove forme e dimensioni delle stoviglie contemporanee, realizzate con misure sempre piu' grandi e in forme decisamente fuori standard.

Belle e molto decorative, problematiche da lavare in lavastoviglie, con i modelli tradizionali.


>>Continua a leggere "Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex"

6051 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex  at YahooMyWeb Bookmark Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex  at NewsVine Bookmark Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 28 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Appuntamenti

Si sono appena aperte le iscrizioni per gli Enel Blogger Award 2012, il concorso ideato da Enel per premiare i migliori Blog della rete.

100ambiente-enel-blogger-awards2012

Un concorso che insieme al premio, vuole assegnare anche un riconoscimento all'impegno quotidiano di migliaia di blogger, sparsi nella blogosfera, per informarvi, aggiornarvi e approfondire gli argomenti che pi vi interessano.

Sarà in questa fase quello che vi chiediamo è di far sentire la vostra voce, come sempre, con un semplice 'clic'.

Infatti gli Enel Blogger Award 2012 saranno assegnati in base ai voti dei lettori.

Come funziona.


>>Continua a leggere "Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?"

7266 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?  at YahooMyWeb Bookmark Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?  at NewsVine Bookmark Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Misure per buste biodegradabili, multe più pesanti

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 28 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Mercati e Tendenze
Restano al bando sacchetti plastica dannosi per ambiente

Via libera del governo a nuove misure per i sacchetti biodegradabili, per dare più impulso alle filiere sostenibili e rafforzare le sanzioni.

Il consiglio dei ministri - su proposta del responsabile dell'Ambiente, Corrado Clini, e del titolare dello Sviluppo economico, Corrado Passera - ha approvato nuove disposizioni per le buste biodegradabili, "chiarendo il campo di applicazione della precedente normativa e introducendo sanzioni rigorose a tutela dell'ambiente".


>>Continua a leggere "Misure per buste biodegradabili, multe più pesanti"

3379 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Misure per buste biodegradabili, multe più pesanti  at YahooMyWeb Bookmark Misure per buste biodegradabili, multe più pesanti  at NewsVine Bookmark Misure per buste biodegradabili, multe più pesanti  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Record di rinoceronti massacrati da bracconieri

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 23 dicembre 2011 • Commenti 1 • Categoria: Fauna
Sono 341 i pachidermi abbattuti dall'inizio dell'anno

Il massacro dei rinoceronti in Africa del Sud ha raggiunto un nuovo record: sono 341 i pachidermi uccisi dall'inizio dell'anno contro i 333 del 2010, come ha reso noto l'organizzazione ambientalista Wwf.

L'aumento del bracconaggio viene giustificato con la vendita in Asia del corno degli animali, utilizzato nella medicina tradizionale in particolare in Vietnam, dove viene considerato in grado di curare i tumori: il prezzo può raggiungere il mezzo milione di dollari.


>>Continua a leggere "Record di rinoceronti massacrati da bracconieri"

10380 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Record di rinoceronti massacrati da bracconieri  at YahooMyWeb Bookmark Record di rinoceronti massacrati da bracconieri  at NewsVine Bookmark Record di rinoceronti massacrati da bracconieri  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!