Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 11 gennaio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Tra le buone novità del 2012, in campo di risparmio energetico e di soluzioni per la casa, oggi vogliamo parlare della nuova lavastoglie di Electrolux-Rex.

Real Life è un nuovo concetto di lavastoviglie, pensata per dare una risposta alle esigenze delle cucine contemporanee.

La lavastoviglie Real Life, infatti è modellata secondo le nuove forme e dimensioni delle stoviglie contemporanee, realizzate con misure sempre piu' grandi e in forme decisamente fuori standard.

Belle e molto decorative, problematiche da lavare in lavastoviglie, con i modelli tradizionali.


>>Continua a leggere "Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex"

6344 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex  at YahooMyWeb Bookmark Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex  at NewsVine Bookmark Real Life. La nuova lavastoviglie di Electrolux-Rex  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Solarex. Quando la tecnologia aiuta la vita quotidiana risparmiando

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 25 novembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Solarex, la nuova asciugabiancheria. Quando la tecnologia aiuta la vita quotidiana, risparmiando tempo ed energia.

100ambiente-nuove-asciugabiancheria-solarex


Solarex è la nuova asciugabiancheria di Rex-Electrolux pensata per ridurre al minimo il consumo energetico, ma anche il tempo da dedicare alle faccende domestiche.

La Solarex infatti, come suggerisce il nome, è una soluzione evoluta per asciugare il bucato in casa, come farebbe il sole.

100ambiente-solarex-asciugabiancheriaNelle nostre città, soprattutto d'inverno, le condizioni climatiche ma anche l'inquinamento dell'aria, rendono problematico dover asciugare il bucato all'aria aperta.

Senza considerare che anche le dimensioni delle nostre case, spesso sono tali da rendere complicato trovare uno spazio adeguato e sufficiente per stendere.

Le asciugabiancheria, sono una soluzione evoluta e intelligente per risolvere tanti problemi pratici e regalarci piu' tempo da dedicare ai nostri interessi.


>>Continua a leggere "Solarex. Quando la tecnologia aiuta la vita quotidiana risparmiando"

7730 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Solarex. Quando la tecnologia aiuta la vita quotidiana risparmiando  at YahooMyWeb Bookmark Solarex. Quando la tecnologia aiuta la vita quotidiana risparmiando  at NewsVine Bookmark Solarex. Quando la tecnologia aiuta la vita quotidiana risparmiando  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

L'ecoguida ai prodotti elettronici. Ottobre 2010 - 16a edizione

Scritto da Sonja Caccamo • Martedì, 26 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Continua l'ottima guida edita da Greenpeace sul posizionamento delle aziende del settore elettronico e il loro sforzo ambientalista nella produzione di apparecchi elettronici: l'Eco-guida ai prodotti elettronici (16a edizione).
I punti di analisi presi in considerazione sono stati: uso del PVC e sostanze pericolose nell'elettronica (ritardanti di fiamma a base di bromo e cloro), partecipazione politica nella definizione dei nuovi standard RoHS (Restriction of Hazardous Substances in electronics), recupero dei prodotti a fine vita, riduzione dei gas serra nella fase di produzone dei prodotti, ricorso all'energia rinnovabile, uso di plastica nei prodotti e negli imballaggi.

Passiamo ora alla classifica di questa 16a edizione che vede poche novità rispetto alla 15a edizione, ma interessanti rivoluzioni rispetto alla 14a edizione di cui vi abbiamo parlato qui su 100ambiente.

Qui di seguito la classifica delle 18 aziende prese in considerazione. Nel proseguo del post, troverete per ogni singola azienda in classifica una valutazione schematica di cosa ogni azienda sta facendo a favore dell'ambiente.


>>Continua a leggere "L'ecoguida ai prodotti elettronici. Ottobre 2010 - 16a edizione"

3597 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark L'ecoguida ai prodotti elettronici. Ottobre 2010 - 16a edizione  at YahooMyWeb Bookmark L'ecoguida ai prodotti elettronici. Ottobre 2010 - 16a edizione  at NewsVine Bookmark L'ecoguida ai prodotti elettronici. Ottobre 2010 - 16a edizione  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Electrolux raccoglie i rifiuti di plastica in mare e ne fa aspirapolveri

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 19 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Vac from the sea - ElectroluxSi chiama Vac from the Sea il nuovo progetto lanciato da Electrolux con l'obiettivo di aiutare - seppur in maniera minima vista l'entità e la vastità del problema - alla rimozione dei rifiuti in plastica presenti negli oceani di tutto il mondo. Ricordiamo infatti il disastro ambientale presente nell'Oceano Pacifico (e non solo) rappresentato dalla più grande isola galleggiante di spazzatura al mondo, tra cui molta plastica.

Ebbene Electrolux ha deciso di raccogliere parte di questa plastica e di quella presente negli altri mari e, attraverso un processo di riciclo, utilizzarla per realizzare nuovi aspirapolvere.

Vac form the Sea (che significa “aspirapolvere dal mare”), ha l’obiettivo di portare l’attenzione sul problema dei rifiuti plastici e sulla possibilità di reperire sul mercato materiale plastico riciclato necessario per produrre elettrodomestici ancora più “verdi”.
Incredibile ma vero ci sono vere e proprie isole di plastica che galleggiano nei nostri mari, alcune con dimensioni che superano di due volte la superficie dell’Italia, tuttavia - incredibile - la disponibilità industriale di plastica riciclata è ancora molto limitata, inceppando quel meccanismo virtuoso che consentirebbe la produzione di apparecchiature in modo sostenibile, facilitandone lo smaltimento a fine vita.


>>Continua a leggere "Electrolux raccoglie i rifiuti di plastica in mare e ne fa aspirapolveri"

6567 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Electrolux raccoglie i rifiuti di plastica in mare e ne fa aspirapolveri  at YahooMyWeb Bookmark Electrolux raccoglie i rifiuti di plastica in mare e ne fa aspirapolveri  at NewsVine Bookmark Electrolux raccoglie i rifiuti di plastica in mare e ne fa aspirapolveri  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Risparmio energetico e riduzione delle emissioni con un'asciugamani ad aria

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 5 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Asciugamani ad aria Dyson AirbladeSi chiama Dyson Airblade ed è l'ultimo prodotto presentato nel campo degli asciugatori ad aria. Questo nuovo prodotto elettrico raccoglie tutte le esperienze e le soluzioni tecnologiche sperimentate e sviluppate nel campo degli aspirapolveri (proprio dalla medesima Dyson) potendosi così assurgere da asciugamano ad aria ecologico ed ecosostenibile. Si può dunque dire che il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni dei Gas Serra possono anche cominciare dai bagni pubblici e dagli spogliatoi dei clubsportivi?

Sebbene qualcuno di voi possa storcere il naso, è comunque interessante scoprire Dyson Airblade proprio per le sue caratteristiche ecosostenibili. Gli asciugatori ad aria sono sempre visti (o almeno questo è valido per noi) come grandi divoratori di energia. Leggendo le caratteristiche dell'Airblade, abbiamo dovuto ammettere che siamo di fronte ad un cambiamento di tendenza.

L’asciugamani ad aria Dyson Airblade è il primo asciugamani per toilette pubbliche la cui sostenibilità ambientale è certificata dalla “Carbon Reduction Label”, l’etichetta sulle emissioni di CO2 ideata dalla Carbon Trust - organizzazione no profit nata nel 2001 con l’obiettivo di aiutare le imprese ad assumersi la responsabilità dell´intero ciclo di vita e delle emissioni di gas serra dei loro prodotti e servizi.

Per ottenere la Carbon Reduction Label, l’impronta di carbonio di questo asciugatore ad aria prende in considerazione le emissioni di carbonio (CO2  e altri gas ad effetto serra) emesse nel ciclo di vita del prodotto comprendendo: i materiali e la produzione, il trasporto, l'utilizzo e lo smaltimento della macchina stessa. Ma non solo.
Come previsto da questa certificazione, Dyson si impegna a ridurre ulteriormente nei prossimi due anni le emissioni di anidride carbonica prodotte dall’asciugamani.


>>Continua a leggere "Risparmio energetico e riduzione delle emissioni con un'asciugamani ad aria"

22581 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Risparmio energetico e riduzione delle emissioni con un'asciugamani ad aria  at YahooMyWeb Bookmark Risparmio energetico e riduzione delle emissioni con un'asciugamani ad aria  at NewsVine Bookmark Risparmio energetico e riduzione delle emissioni con un'asciugamani ad aria  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Da ora in poi, solo Frigoriferi di Classe A

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Venerdì, 2 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Etichetta energetica frigoriferoE' scattato da ieri il divieto per la vendita di frigoriferi e congelatori inferiori alla classe A, in vigore secondo la Direttiva Europea “Ecodesign”. Tuttavia, il fatto che da oggi la classe A sia praticamente l’unica classe energetica disponibile potrebbe confondere i consumatori, che dovranno iniziare a prestare maggiore attenzione ai piccoli “più” stampati di fianco alla A (+ e + +) quando acquisteranno un nuovo frigorifero o congelatore.

Quando un consumatore deve quindi decidere sull'acquisto di un frigorifero, sarà opportuno confrontare i migliori prodotti disponibili sul mercato, andando nei negozi specializzati o stando comodamente da casa consultando Internet, leggendo le informazioni disponibili negli Store On-line. Purtroppo però, non sempre la distinzione tra A, A+ e A++ è sufficientemente chiarificatoria.
Il nostro personale suggerimento (da consumatori finali abituati a fare i conti della massaia) è anche leggere il consumo annuale dichiarato, che diverge anche tra frigoriferi di medesima classe energetica.

Se poi volete essere ulteriormente aiutati, c'e' sempre la pregevolissima iniziativa promossa dal WWF con il sito di comparazione di prodotti elettronici da un punto di vista energetico TOPTEN di cui vi abbiamo ampiamente parlato i tempi scorsi.

Ma cerchiamo di capire come si legge l'etichetta energetica affissa sugli sportelli di un frigorifero esposto in vendita. E' importante saper interpretare con attenzione tutte le parti, dati e sigle stampate.


>>Continua a leggere "Da ora in poi, solo Frigoriferi di Classe A"

20348 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Da ora in poi, solo Frigoriferi di Classe A  at YahooMyWeb Bookmark Da ora in poi, solo Frigoriferi di Classe A  at NewsVine Bookmark Da ora in poi, solo Frigoriferi di Classe A  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Scegliere il colore della luce delle lampade a risparmio energetico

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Mercoledì, 30 giugno 2010 • Commenti 3 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Uno degli aspetti più controversi e fastidiosi nel convertirsi alle lampadine a basso cosumo energetico è il colore della luce prodotta. Abituati da anni alle luci ad incendescenza che producevano un colore tendente all'infrarosso e dai comuni mortali definite "luci calde", per lungo tempo le luci a basso consumo energetico venivano proposte sempre e comunque con un punto luce molto freddo, ovvero con una temperatura del colore tendente all'ultravioletto.

Il risultato era l'illuminazione di ambienti con luci gelide, dove i colori delle stanze e dell'arredamento venivano irrimediabilmente appiattiti, causano non pochi fastidi alla vista e a chi ci abitava.
I produttori delle nuove lampade, presa coscienza del problema, hanno cominciato a produrre nuove lampade a risparmio energetico (fluorescenza o LED) che producessero luci con diverse gradazione di colore, più o meno "calde" e quindi appaganti da un punto di vista visivo.

Recentemente sugli scaffali dei negozi specializzati e nella grande distribuzione (ma anche nei negozietti sotto casa), le nuove lampade a risparmio energetico riportano sulle confezioni dei valori; numeri e sigle per i più sconosciuti ma che non sono altro che una scala che indica la temperatura di colore.

Temeprature, colore della luce nelle lampade a risparmio energetico

Vediamo allora i valori corrispondenti, cosi' che si abbia un approccio più bonario e disponibile verso queste lampade considerate dai più fredde e che invece ora si colorano di punti luci più caldi e gradevoli. La scala che vi mostriamo qui sopra, altro non è che lo spettro della luce. Tuttavia siamo quasi sicuri - è successo anche a noi - che quando vi troverete di fronte allo scaffale per acquistare una nuova lampada non ricorderete più i valori corrispondenti ed entrerete in crisi
Cerchiamo quini - in parole semplici - di spiegare la temperatura del colore, così che possiate memorizzare la scala e fare la scelta corretta al momento dell'acquisto.


>>Continua a leggere "Scegliere il colore della luce delle lampade a risparmio energetico"

14353 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Scegliere il colore della luce delle lampade a risparmio energetico  at YahooMyWeb Bookmark Scegliere il colore della luce delle lampade a risparmio energetico  at NewsVine Bookmark Scegliere il colore della luce delle lampade a risparmio energetico  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

La Green Philosophy di ASUS

Scritto da Paolo Fraelli • Mercoledì, 30 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Una costante ricerca e innovazione tecnologica, non a scapito però dell’ambiente e della salvaguardia del nostro Pianeta: è questa l’anima della “green philosophy” di ASUS, una convinzione profonda ed un impegno fermo, che parte dal cuore dell’Azienda per espandersi sino a caratterizzare le avanzate soluzioni proposte sul mercato.
Diversi sono, infatti, gli ambiti e le leve su cui agisce l’Azienda per proporre soluzioni eco-friendly e tecnologicamente all’avanguardia, ampliando così le possibilità di scelta per quanti intendano effettuare in modo responsabile anche i propri acquisti tecnologici.

Asus green philosophy

Vera punta di diamante della gamma “green” di ASUS è certamente la nuova serie di notebook della serie Bamboo Collection, realizzata impiegando fibra di bambù in sostituzione dei tradizionali materiali plastici e consentendo, così, una riduzione di circa il 20% della plastica utilizzata nei notebook tradizionali.
Mostrata in anteprima in Italia in occasione della Milano Design Week 2010, questa nuova serie di PC portatili sarà disponibile nel nostro paese dalla metà di luglio ed è equipaggiata, tra l’altro, con le soluzioni tecnologiche più avanzate tanto sotto il profilo delle prestazioni quanto sul piano del risparmio energetico.

Caratterizzata da un aspetto originale e raffinato, la serie ASUS U53J si fa notare, in particolare, per la cover e il poggiapolsi integralmente ricoperti da bambù, materiale dalla storia e dalla tradizione antica, completamente naturale e a basso impatto, la cui pianta è in grado di rigenerarsi autonomamente ed in tempi rapidissimi.


>>Continua a leggere "La Green Philosophy di ASUS"

5284 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark La Green Philosophy di ASUS  at YahooMyWeb Bookmark La Green Philosophy di ASUS  at NewsVine Bookmark La Green Philosophy di ASUS  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Husqvarna Automover Solar Hybrid. Tagliare l'erba con l'energia solare.

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 10 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Chiariamo subito. Non siamo di fronte all'ultima motard dedicata agli appassionati di moto. E se avete capito che si tratta di un taglia erba elettrico, sappiate che non riesce a ricaricarsi al 100% attraverso il sole. Chiarito questo, passiamo alle presentazioni.
Eccovi l'Automover Solar Hybrid. Si tratta di un bellissimo tagliaerbe robotizzato a motore elettrico a batterie, dotato di pannelli solari per facilitare il prolungamento dell'autonomia. Prodotto dalla famosissima Husqvarna, questo incredibile tagliaerbe è il top per chi ha soldi da spendere, vuole tenersi il giardino sempre perfettamente rasato e vuole fregiarsi di un'anima green.

Husqvarna automower solar hybrid

Sia la trazione che il meccanismo di taglio è rigorosamente elettrico e come le ultime soluzioni robotizzate che vediamo sul mercato (ad esempio gli aspirapolveri) è in grado di muoversi autonomamente all'interno di un giardino, tagliando in continuo il giardino, senza alcun intervento umano.

Infatti quando le batterie hanno esaurito la loro energia (malgrado l'aiuto dei pannelli fotovoltaici) l'Automover Solar Hybrid saprà tornare alla sua casetta per ricaricarsi, grazie anche con l'aiuto di un filo-guida che faciliterà il ritrovo della strada per casa (un giardino ha una complessità ben maggiore rispetto ad una casa).


>>Continua a leggere "Husqvarna Automover Solar Hybrid. Tagliare l'erba con l'energia solare."

5457 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Husqvarna Automover Solar Hybrid. Tagliare l'erba con l'energia solare.  at YahooMyWeb Bookmark Husqvarna Automover Solar Hybrid. Tagliare l'erba con l'energia solare.  at NewsVine Bookmark Husqvarna Automover Solar Hybrid. Tagliare l'erba con l'energia solare.  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Diciamo addio allo spreco dello Stand By. Grazie a ZeroWatt

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 6 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Le recentissime soluzioni presentate dalla tedesca Ansmann AG piace veramente tanto. La linea porta il nome di ZeroWatt ed è stata creata per azzerare gli sprechi di energia elettrica causati dalle apparecchiature elettroniche in modalità stand by.
Tutti i dispositivi e gli elettrodomestici durante la fase di stand by consumano una quantità di corrente che, se pur minima, incide sui costi finali della bolletta (è stato stimato, infatti, un consumo che può variare tra il 10% e il 15% del valore finale). Un sistema di home entertainment fornisce il classico esempio di situazione dove a fine utilizzo non viene scollegato completamente dalla rete elettrica ma vengono disattivate temporaneamente alcune funzioni.

zerowatt - addio standby

Un’altra situazione domestica sottovalutata dal punto di vista dello spreco energetico è quella dei caricabatterie per cellulari che spesso, per comodità, vengono lasciati collegati alla presa elettrica, anche quando non è più necessario. Anche in questo caso il consumo di energia non è nullo.

Zerowatt dunque, risolve il problema. Ma come funziona?


>>Continua a leggere "Diciamo addio allo spreco dello Stand By. Grazie a ZeroWatt"

9290 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Diciamo addio allo spreco dello Stand By. Grazie a ZeroWatt  at YahooMyWeb Bookmark Diciamo addio allo spreco dello Stand By. Grazie a ZeroWatt  at NewsVine Bookmark Diciamo addio allo spreco dello Stand By. Grazie a ZeroWatt  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Sunsei Solar Charger - Candidato al WT Award 2010

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 6 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

Candidato al WT Award 2010, questo progetto non è altro che una batteria solare che mantiene carica la batteria dell’auto, camion, furgoni e imbarcazioni. Si collega ad una presa accendisigari e mantiene la batteria pienamente carica anche quando il veicolo non è in uso.

Il caricabatterie ICP Sunsei SE 150 Solar Charged, funziona in condizioni di scarsa luce, con nuvole o foschia. Il prodotto alimentato dall’energia solare può essere collegato, in caso di emergenza, direttamente alla batteria del veicolo con morsetti e connettori, oppure all’interno dei finestrini del mezzo tramite quattro ventose.

Sunsei carica batterie solare

Il caricabatterie solare include un dispositivo di protezione dal sovraccarico ed è possibile verificare la corretta esposizione alla luce solare con la semplice pressione di un pulsante.

Il prodotto è dotato inoltre di ali retrattili per aumentare la superficie di celle solari e diminuire gli ingombri quando inutilizzato. Il modello Sunsei SE 150 Solar Charged è stato sviluppato in vari modelli i quali si differenziano per dimensioni e forma adattandosi ad ogni veicolo, mentre la tecnologia brevettata delle celle solari ATF in silicio Amorfo permettono una maggiore efficienza fornendo il 25% di potenza in più.


>>Continua a leggere "Sunsei Solar Charger - Candidato al WT Award 2010"

5732 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Sunsei Solar Charger - Candidato al WT Award 2010  at YahooMyWeb Bookmark Sunsei Solar Charger - Candidato al WT Award 2010  at NewsVine Bookmark Sunsei Solar Charger - Candidato al WT Award 2010  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Tecnologia wireless Green. Il minirouter wireless “n” MZK-MF150W di Planex

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 19 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Elettrodomestici verdi

minirouter wireless funzione green APLa Harpax, brand per prodotti consumer della Giapponese Planex, ha annuncia la disponibilità di MZK-MF150W, un minirouter wireless “n” multifunzione più piccolo al mondo e con un anima Green. Questo secondo aspetto è particolarmente interessante in quanto per loro natura e per disattenzione dei singoli utenti, questi apparecchi, che stanno letteralmente invadendo le case e gli uffici degli italiani, restano quasi sempre accesi, anche quando non c'e' nessuno che li utilizza, o peggio, anche quando le persone dormono beati sonni durante la notte.

Compagno di viaggio per nulla invadente, MZK-MF150W trova posto in qualunque valigetta porta notebook e perfino in tasca grazie al design straordinariamente compatto (75x23x60mm), ma una volta in funzione si dimostra anche un pratico ed efficiente dispositivo 3 in 1 che racchiude in sé le funzionalità di router wireless ad alta velocità, access point e Wi-Fi conventer, per dotare di connettività senza fili console di gioco e dispositivi per il digital entertainment.

Dotato dello standard di nuova generazione IEEE 802.11n che consente una velocità di trasferimento dei dati fino a 150 Mbps, questo minirouter wireless ha anche la funzione converter molto utile anche per il tempo libero, in quanto permette di collegare ad Internet senza cavi console di gioco come Xbox 360, HDD Recorder e, più in generale, tutti i dispositivi per il digital entertainment provvisti di porta LAN.

Ma non solo. Il minirouter MZK-MF150W ha una spiccata anima Green grazie alla dotazione dell’esclusiva funzione Green AP.

Vediamola.


>>Continua a leggere "Tecnologia wireless Green. Il minirouter wireless “n” MZK-MF150W di Planex"

9871 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Tecnologia wireless Green. Il minirouter wireless “n” MZK-MF150W di Planex  at YahooMyWeb Bookmark Tecnologia wireless Green. Il minirouter wireless “n” MZK-MF150W di Planex  at NewsVine Bookmark Tecnologia wireless Green. Il minirouter wireless “n” MZK-MF150W di Planex  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!