Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

Record di rinoceronti massacrati da bracconieri

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 23 dicembre 2011 • Commenti 1 • Categoria: Fauna
Sono 341 i pachidermi abbattuti dall'inizio dell'anno

Il massacro dei rinoceronti in Africa del Sud ha raggiunto un nuovo record: sono 341 i pachidermi uccisi dall'inizio dell'anno contro i 333 del 2010, come ha reso noto l'organizzazione ambientalista Wwf.

L'aumento del bracconaggio viene giustificato con la vendita in Asia del corno degli animali, utilizzato nella medicina tradizionale in particolare in Vietnam, dove viene considerato in grado di curare i tumori: il prezzo può raggiungere il mezzo milione di dollari.


>>Continua a leggere "Record di rinoceronti massacrati da bracconieri"

10328 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Record di rinoceronti massacrati da bracconieri  at YahooMyWeb Bookmark Record di rinoceronti massacrati da bracconieri  at NewsVine Bookmark Record di rinoceronti massacrati da bracconieri  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Una riserva per le tigri, senza ledere diritti indigeni

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 23 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Vittoria storia per i Siliga del Karnataka

Vittoria storica per una tribù dell'India - i Soliga - che si è vista riconoscere, per la prima volta, il diritto di usare la terra ancestrale nonostante si trovi all'interno di una riserva istituita per tutelare le tigri.

Nel 1974, dice l'associazione Survival International, il governo locale sfrattò molti membri della tribù dei Soliga dalle colline di Biligirirangan, nello stato di Karnataka, con l'intento di proteggere l'ambiente naturale del luogo.


>>Continua a leggere "Una riserva per le tigri, senza ledere diritti indigeni"

2793 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Una riserva per le tigri, senza ledere diritti indigeni  at YahooMyWeb Bookmark Una riserva per le tigri, senza ledere diritti indigeni  at NewsVine Bookmark Una riserva per le tigri, senza ledere diritti indigeni  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Decimato più grande branco di renne del mondo

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 22 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fauna
Progetti industriali minacciano i caribù

Il branco di renne più grande del mondo - denuncia Survival International - si sta riducendo sempre più. Secondo gli indigeni del posto, la colpa è da imputare all'aumento, nel territorio, dei progetti industriali su larga scala.

Il branco del fiume George, che prima contava 800.000/900.000 esemplari, è composto oggi a malapena di 74.000 renne - un crollo di circa il 92%.

Il branco si muove nella vasta tundra del Quebec e del Labrador, nel Canada orientale.


>>Continua a leggere "Decimato più grande branco di renne del mondo"

3070 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Decimato più grande branco di renne del mondo  at YahooMyWeb Bookmark Decimato più grande branco di renne del mondo  at NewsVine Bookmark Decimato più grande branco di renne del mondo  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

A Natale adottiamo una specie. Insieme al WWF

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 9 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fauna

100ambiente-a-natale-adottiamo-un-animale

Avete fatto il presepe di natale? Che animali ci avete messo? Il bue, l'asinello, le oche? Ci sono anche i cammelli, le pecore, un lupetto, una volpe. Magari è un presepe ricco e dettagliato e ci sono anche uccellini e animali esotici.

Per tutti noi sono animali comuni, che siamo abituati a vedere. Ma che succederebbe se sparissero per sempre dal nostro mondo?

Nell'ultimo rapporto della IUCN, Unione Internazionale per la salvaguardia della Natura, presentato pochi giorni fa, un quarto dei mammiferi del mondo sono a rischio di estinzione. Un quarto di animali che rischiano di scomparire e non stiamo parlando di animali rari, ma di delfini, tartarughe, panda, scimpanzé, tigri, orsi, elefanti, etc.

Insomma, stiamo parlando degli animali che popolano il nostro pianeta e che in molti Paesi del mondo, sono animali fondamentali, come sono ad esempio gli elefanti in India o in Africa.

Un quarto dei mammiferi del mondo, rischiano di scomparire a causa della distruzione sistematica del loro habitat naturale, del bracconaggio, dell'inquinamento, di pratiche commerciali inaccettabili.

100ambiente-a natale-adotta-un-animale

Ma possiamo fare moltissimo per difenderli. Ad esempio adottando una specie, insieme al wwf.



>>Continua a leggere "A Natale adottiamo una specie. Insieme al WWF"

5300 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark A Natale adottiamo una specie. Insieme al WWF  at YahooMyWeb Bookmark A Natale adottiamo una specie. Insieme al WWF  at NewsVine Bookmark A Natale adottiamo una specie. Insieme al WWF  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Domenica ci sarà l'ultima corrida di Barcellona

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 23 settembre 2011 • Commenti 2 • Categoria: Territorio
All'Arena Monumental, chiuderà giochi celebre matador José Tomas

La storica arena "La Monumental" ospiterà domenica l'ultima corrida di Barcellona, dopo che la Catalogna ha vietato, a partire dal primo gennaio 2012, l'antica tradizione popolare. Sarà il famoso torero spagnolo José Tomas, che scelse proprio la Monumental per il suo rientro dopo cinque anni di pausa nel 2007, a chiudere i "giochi" nella città catalana.

Sulla locandina campeggiano anche i nomi di Serafin Marin, giovane catalano che si era impegnato per la difesa della corrida, e del matador Juan Mora. I tre affronteranno sei tori provenienti dall'allevamento El Pilar di Salamanca.


>>Continua a leggere "Domenica ci sarà l'ultima corrida di Barcellona"

7500 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Domenica ci sarà l'ultima corrida di Barcellona  at YahooMyWeb Bookmark Domenica ci sarà l'ultima corrida di Barcellona  at NewsVine Bookmark Domenica ci sarà l'ultima corrida di Barcellona  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

L'ondata di caldo, le api e il calo della produzione di miele

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Venerdì, 26 agosto 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cambiamenti climatici

Il caldo di questi ultimi giorni d'agosto hanno veramente stremato tutti gli esseri viventi. Dagli uomini, alle mucche ma ... anche le api.
Chi pensava che questi preziosissimi insetti fossero immuni dalle ondate di caldo che hanno coinvolto utto il territori italiano sbaglia di grosso. Anzi, probabilmente, questi piccoli esseri viventi ne sono vittime principali.
Le api stremate hanno smesso di volare e non svolgono al meglio il prezioso lavoro di trasporto del polline e mettono a rischio la produzione di miele e non solo. Anche l'impollinazione di tarda estate rischia di essere carente. Ma come dicevamo tutti gli esseri animali e vegetali ne sono travolti.
Le elevate temperature hanno messo a rischio il granoturco che rischia di appassire, le barbabietole si lessano nei campi aridi; si registra un anticipo di vendemmia fino a quindici giorni ed un raccolto piu’ contenuto, mentre i maiali sono inappetenti e le mucche producono fino al 10 per cento di latte in meno.

Insomma, una situazione che coinvolge tutto l'ecosistema biologico e molte attività di produzione alimentare messe in atto dall'uomo.
Se a questo aggiungiamo che quest'anno (stando ai dati del Corpo Forestale) si è registrato nella prima decade di agosto un aumento del 60 per cento del numero di incendi boschivi rispetto allo scorso anno e la crescita del 41 per cento anche della superficie totale percorsa dalle fiamme, il panorama diventa quasi devastante.

Ma torniamo alle nostre preziose api.


>>Continua a leggere "L'ondata di caldo, le api e il calo della produzione di miele"

3828 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark L'ondata di caldo, le api e il calo della produzione di miele  at YahooMyWeb Bookmark L'ondata di caldo, le api e il calo della produzione di miele  at NewsVine Bookmark L'ondata di caldo, le api e il calo della produzione di miele  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Palio di Siena: in 40 anni, morti più di 50 cavalli

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 9 agosto 2011 • Commenti 0 • Categoria: Appuntamenti
Enpa: "Questi i fatti, ciascuno poi sostenga la propria opinione"

Per il Palio di Siena sono morti più di 50 cavalli in 40 anni. È quanto ricorda l'Enpa (Ente nazionale protezione animali) sulle polemiche sulla prossima edizione del Palio di Siena.

"Sul palio di Siena i pareri possono essere divergenti ma, in omaggio al principio fondante del giornalismo inglese 'i fatti separati dalle opinioni' ricordiamo che dal 1970 sono morti nelle prove e nello svolgimento delle gare del palio più di 50 cavalli. Questi i fatti a ciascuno il diritto di sostenere la propria opinione", conclude l'Enpa.


>>Continua a leggere "Palio di Siena: in 40 anni, morti più di 50 cavalli "

Tags:
4735 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Palio di Siena: in 40 anni, morti più di 50 cavalli   at YahooMyWeb Bookmark Palio di Siena: in 40 anni, morti più di 50 cavalli   at NewsVine Bookmark Palio di Siena: in 40 anni, morti più di 50 cavalli   with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

La strage dei rinoceronti in Sudafrica: Wwf,200 uccisi da gennaio

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 5 luglio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fauna
Nel Paese il 70% di questi animali in via d'estinzione

Circa 200 rinoceronti sono stati uccisi in Sudafrica nei primi sei mesi dell'anno, la maggior parte nel celebre parco Kruger. A lanciare l'allarme è il Fondo mondiale della natura (Wwf). Dall'inizio dell'anno, il Wwf ha recensito 193 rinoceronti uccisi da bracconieri, di cui 126 nel parco Kruger, denuncia il Wwf in un comunicato.

"Gli atti di bracconaggio sono quasi tutti commessi da sofisticati criminali che talvolta cacciano dagli elicotteri e utilizzano armi automatiche", afferma Joseph Okori, coordinatore del programma Rinoceronti al Wwf.
"Il Sudafrica conduce una guerra contro il crimine organizzato che rischia di compromettere gli eccezionali progressi realizzati nel secolo passato", aggiunge.


>>Continua a leggere "La strage dei rinoceronti in Sudafrica: Wwf,200 uccisi da gennaio"

3253 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark La strage dei rinoceronti in Sudafrica: Wwf,200 uccisi da gennaio  at YahooMyWeb Bookmark La strage dei rinoceronti in Sudafrica: Wwf,200 uccisi da gennaio  at NewsVine Bookmark La strage dei rinoceronti in Sudafrica: Wwf,200 uccisi da gennaio  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Morto Knut, l'orso star dello zoo di Berlino

Scritto da 100ambiente - News • Lunedì, 21 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fauna
Cause ancora da accertare, lunedì l'autopsia

Knut, l'orso bianco star dello zoo di Berlino, è morto improvvisamente mentre nuotava nella vasca davanti alla sua gabbia, per cause ancora da accertare: lo hanno riferito fonti del bioparco tedesco citate dal quotidiano tedesco Bild.

Knut era assurto alla notorietà mondiale dopo essere stato allevato dai suoi guardiani: l'orsacchiotto - che aveva compiuto 4 anni il 5 dicembre scorso - era stato infatti rifiutato dalla madre dopo la nascita.


>>Continua a leggere "Morto Knut, l'orso star dello zoo di Berlino"

Tags:
3315 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Morto Knut, l'orso star dello zoo di Berlino  at YahooMyWeb Bookmark Morto Knut, l'orso star dello zoo di Berlino  at NewsVine Bookmark Morto Knut, l'orso star dello zoo di Berlino  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Morta cavalla al Palio di Ronciglione; Brambilla: basta coi Palii

Scritto da 100ambiente - News • Lunedì, 14 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fauna
Ministro: bisogna cancellare questa e altre tradizioni simili

Il ministro del Turismo Michela Brambilla protesta dopo l'episodio della morte della cavalla Tiffany avvenuta il 5 marzo scorso durante il Palio di Ronciglione e afferma,

"è l'ennesima dimostrazione della necessità di cancellare per sempre palii ed altre feste popolari che comportino il maltrattamento degli animali".

"Il fatto che certe anacronistiche tradizioni abbiano antiche radici non significa che esse debbano essere portate avanti per sempre: i tempi sono cambiati e si è affermata una nuova coscienza di amore e rispetto per gli animali ed i loro diritti.


>>Continua a leggere "Morta cavalla al Palio di Ronciglione; Brambilla: basta coi Palii"

2621 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Morta cavalla al Palio di Ronciglione; Brambilla: basta coi Palii  at YahooMyWeb Bookmark Morta cavalla al Palio di Ronciglione; Brambilla: basta coi Palii  at NewsVine Bookmark Morta cavalla al Palio di Ronciglione; Brambilla: basta coi Palii  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Sono le Tartarughe il gruppo di vertebrati più a rischio di estinzione

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 1 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fauna
Servono iniziative di conservazione per evitare estinzione

Tartarughe e testuggini rappresentano il gruppo di animali vertebrati maggiormente in pericolo, con oltre metà delle 328 specie a rischio estinzione.
Lo indica un nuovo rapporto, riportato oggi dall'Independent.

Le loro popolazioni sono impoverite dalla caccia, sia per ragioni alimentari sia per l'utilizzo nella medicina tradizionale cinese, dalla collezione su larga scala per il commercio di animali e dall'inquinamento e la distruzione dei loro habitat.


>>Continua a leggere "Sono le Tartarughe il gruppo di vertebrati più a rischio di estinzione"

3821 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Sono le Tartarughe il gruppo di vertebrati più a rischio di estinzione  at YahooMyWeb Bookmark Sono le Tartarughe il gruppo di vertebrati più a rischio di estinzione  at NewsVine Bookmark Sono le Tartarughe il gruppo di vertebrati più a rischio di estinzione  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

A Johannesburg salvate 2 mila rane

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 30 dicembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Fauna
Le rane erano vendute come esche vive. La protezione animali è intervenuta in un negozio del Sud Africa con la polizia

Duemila rane sono state salvate in Sudafrica in un raid di un gruppo animalisti contro un negozio di pesca che aveva messo i batraci in vendita come esche: lo ha reso noto la Società di protezione degli animali.

La Spa, i cui ispettori sono autorizzati ad intervenire per salvare gli animali tenuti in condizioni ritenute crudeli, ha fatto irruzione in un negozio di Vereeniging (sud di Johannesburg) con l'assistenza della polizia e ha immediatamente liberato le 2.000 rane.


>>Continua a leggere "A Johannesburg salvate 2 mila rane"

Tags: ,
3160 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark A Johannesburg salvate 2 mila rane  at YahooMyWeb Bookmark A Johannesburg salvate 2 mila rane  at NewsVine Bookmark A Johannesburg salvate 2 mila rane  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!