Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 13 gennaio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Per recuperare costi e spese per pulizia Golfo Messico

Continua la battaglia legale tra le società coinvolte nel naufragio della piattaforma Deepwater. Lo riferisce l'agenzia stampa Bloomberg. Il gruppo petrolifero britannico Bp ha chiesto 20 miliardi di dollari alla società statunitense Halliburton per la peggiore marea nera della storia degli Stati Uniti nel Golfo del Messico nel 2010.

In questo modo Bp cerca di recuperare "i costi e le spese che le sono stati imputati per la pulizia della marea nera", si legge in un documento firmato dall'avvocato della Bp, Don Haycraft.

Il gigante petrolifero britannico vuole anche recuperare "i benefici perduti e/o la perdita di valore dei pozzi Macondo, oltre a tutti i costi e danni che le sono stati imputati in relazione all'incidente della Deepwater Horizon e la conseguente marea nera", prosegue il documento.


>>Continua a leggere "Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton"

3222 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton  at YahooMyWeb Bookmark Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton  at NewsVine Bookmark Deepwater: Bp chiede 20 mld Usd di danni alla Halliburton  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

In Nuova Zelanda, nave incagliata riversa tonnellate di gasolio in mare

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 11 ottobre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Ministro: peggiore "catastrofe marittima e ambientale" del Paese

La minaccia di una marea nera posta dall'arenamento della portacontainer 'Rena' in una baia turistica della Nuova Zelanda è la peggiore "catastrofe marittima e ambientale" della storia del paese. Lo ha dichiarato oggi il ministro dell'Ambiente, dopo che dall'imbarcazione sono già fuoriuscite tra le 130 e le 350 tonnellate di gasolio pesante e lo scafo minaccia di spezzarsi e di liberare le 1.700 tonnellate di combustibile presenti a bordo.


>>Continua a leggere "In Nuova Zelanda, nave incagliata riversa tonnellate di gasolio in mare"

3599 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark In Nuova Zelanda, nave incagliata riversa tonnellate di gasolio in mare  at YahooMyWeb Bookmark In Nuova Zelanda, nave incagliata riversa tonnellate di gasolio in mare  at NewsVine Bookmark In Nuova Zelanda, nave incagliata riversa tonnellate di gasolio in mare  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Disastro nel golfo del Messico. Responsabili BP, Transocean e Halliburton

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 15 settembre 2011 • Commenti 1 • Categoria: Territorio
Secondo il rapporto del governo americano, la responsabilità di queste tre aziende è fuori ogni discussione

Le società Bp, Transocean e Halliburton condividono la responsabilità del disastro naturale e delle vittime causate dall'esplosione che ha portato all' affondamento della piattaforma Deepwater Horizon nel golfo del Messico nell'aprile del 2010. Lo ha stabilito il rapporto finale del governo americano, secondo cui le tre società "hanno violato diverse leggi federali sulla sicurezza offshore".

Dal documento, stilato dal Bureau of Ocean Energy Management, Regulation and Enforcement, l'agenzia del dipartimento dell'Interno che gestisce petrolio e gas naturale, emerge che la causa principale dell'esplosione è stata una barriera di cemento difettosa nel Pozzo Macondo.


>>Continua a leggere "Disastro nel golfo del Messico. Responsabili BP, Transocean e Halliburton"

6186 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Disastro nel golfo del Messico. Responsabili BP, Transocean e Halliburton  at YahooMyWeb Bookmark Disastro nel golfo del Messico. Responsabili BP, Transocean e Halliburton  at NewsVine Bookmark Disastro nel golfo del Messico. Responsabili BP, Transocean e Halliburton  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Himalaya, allarme Onu su tracimazione laghi glaciali

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 20 luglio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cambiamenti climatici
A causa scioglimento ghiacciai

Un nuovo allarme sul pericolo di tracimazione dei laghi glaciali dell'Himalaya formati dallo scioglimento dei ghiacciai è stato lanciato dalle Nazioni Unite. Questa regione è il serbatoio del 40% dell'acqua dolce dell'intero pianeta che costituisce una fonte indispensabile per l'irrigazione, d'acqua potabile e le'energia per circa 1,3 miliardi di persone.

In un documentario presentato ieri a Nuova Delhi dal Programma dell'Onu per lo Sviluppo (Undp) sono stati mostrati numerosi casi dal Bangladesh, al Bhutan, dalla Cina all'India e al Nepal e mostrato come le comunità locali tentino di adattarsi alle nuove situazioni e a difendersi dai potenziali pericoli.


>>Continua a leggere "Himalaya, allarme Onu su tracimazione laghi glaciali"

3190 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Himalaya, allarme Onu su tracimazione laghi glaciali  at YahooMyWeb Bookmark Himalaya, allarme Onu su tracimazione laghi glaciali  at NewsVine Bookmark Himalaya, allarme Onu su tracimazione laghi glaciali  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Disastro ambientale in Cina. Enorme macchia di petrolio sulle coste.

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 20 luglio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Fuga di greggio da una piattaforma offshore a inizio giugno

Una fuga di petrolio che ha causato una macchia nera di oltre 4.200 chilometri quadrati ha raggiunto le coste settentrionali della Cina, toccandole in due distinti punti.
Una "cintura" di petrolio lunga oltre 300 metri è stata individuata su una spiaggia della città portuale di Jingtang, nella provincia di Hebei; nella provincia vicina di Liaoning un'altra spiaggia lunga quattro chilometri è stata inquinata dalla macchia nera.

La fuga è avvenuta ad inizio giugno dalla piattaforma petrolifera offshore Penglai 19-3, gestita dalla società americana ConocoPhillips e da quella pubblica cinese CNOOC.


>>Continua a leggere "Disastro ambientale in Cina. Enorme macchia di petrolio sulle coste."

2964 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Disastro ambientale in Cina. Enorme macchia di petrolio sulle coste.  at YahooMyWeb Bookmark Disastro ambientale in Cina. Enorme macchia di petrolio sulle coste.  at NewsVine Bookmark Disastro ambientale in Cina. Enorme macchia di petrolio sulle coste.  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima

Scritto da 100ambiente - News • Sabato, 9 luglio 2011
Teatro di una delle catastrofi peggiori del nucleare civile

La decontaminazione del sito della centrale nucleare di Fukushima richiederà diverse decine di anni. Lo ha affermato il primo ministro giapponese Naoto Kan, presentando per la prima volta un programma di lungo termine per questa operazione.

I sistemi di raffreddamento della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, situata 220 chilometri a nordest di Tokyo, sono stati danneggiati comportando una fusione nell'ambito di tre reattori a causa dello tsunami seguito al terremoto dell'11 marzo, causando una delle catastrofi peggiori del nucleare civile.


>>Continua a leggere "Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima"

3553 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima  at YahooMyWeb Bookmark Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima  at NewsVine Bookmark Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Torna l'incubo marea nera, greggio nel fiume Yellowstone

Scritto da 100ambiente - News • Lunedì, 4 luglio 2011
Fuga da oleodotto Exxon scoperta sabato, si sarebbe già fermata

Un migliaio di barili di petrolio riversati da un oleodotto della Exxon Mobil nel fiume Yellowstone, in Montana. Negli Stati Uniti torna l'incubo della marea nera che cambiò colore al Golfo del Messico, ricordata come il più grande disastro ecologico che abbia mai colpito il paese.
La compagnia petrolifera ha fatto sapere che sono state rilevate tracce di petrolio lungo 10 miglia, circa 16 chilometri, e che la fuga di greggio è venuta alla luce sabato mattina.

Secondo alcuni organi di stampa americani, circa 140 persone sono state evacuate per il timore di un'esplosione, ma il pericolo sembra ormai definitivamente tramontato.


>>Continua a leggere "Torna l'incubo marea nera, greggio nel fiume Yellowstone"

2287 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Torna l'incubo marea nera, greggio nel fiume Yellowstone  at YahooMyWeb Bookmark Torna l'incubo marea nera, greggio nel fiume Yellowstone  at NewsVine Bookmark Torna l'incubo marea nera, greggio nel fiume Yellowstone  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Golfo Messico, con il petrolio riversato in mare anche tonnellate gas

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 28 giugno 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Oltre 500mila, disastro ambientale più vasto

La fuoriuscita di petrolio dalla Deepwater Horizon nel Golfo del Messico ha comportato anche il rilascio di 500mila tonnellate di idrocarburi gassosi nelle profondità dell'oceano.
Ad affermarlo sono i ricercatori dell'Università della Georgia di Athens, negli Stati Uniti, che hanno calcolato la quantità di gas - in particolare di metano e pentano - dispersi nell'acqua, per poter stimare la reale entità del disastro ambientale.

Nel corso della ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature Geoscience, gli esperti americani hanno esaminato 70 campioni di gas raccolti nel Golfo tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2010.


>>Continua a leggere "Golfo Messico, con il petrolio riversato in mare anche tonnellate gas"

2699 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Golfo Messico, con il petrolio riversato in mare anche tonnellate gas  at YahooMyWeb Bookmark Golfo Messico, con il petrolio riversato in mare anche tonnellate gas  at NewsVine Bookmark Golfo Messico, con il petrolio riversato in mare anche tonnellate gas  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Il 9 Ottobre sarà Giornata memoria vittime disastri

Scritto da 100ambiente - News • Lunedì, 20 giugno 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Da Senato ok definitivo a legge. Scelta data tragedia Vajont

Il 9 ottobre sarà la 'Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali causati dall'incuria dell'uomo'. L'Aula del Senato ha approvato infatti, in via definitiva, il ddl che istituisce la ricorrenza. La data scelta ricorda la tragedia del Vajont del 1963.

Il provvedimento prevede che, in occasione della Giornata nazionale, possano essere organizzati "sul territorio nazionale, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, manifestazioni, cerimonie, incontri e momenti comuni di ricordo dei fatti accaduti e di riflessione sui fatti medesimi, anche nelle scuole di ogni ordine e grado, al fine di promuovere attivita' di informazione e di sensibilizzazione e di sviluppare una maggiore consapevolezza dei rischi connessi ad interventi che alterano gli equilibri del territorio e della necessita' di tutelare il patrimonio ambientale del Paese".


>>Continua a leggere "Il 9 Ottobre sarà Giornata memoria vittime disastri"

7568 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Il 9 Ottobre sarà Giornata memoria vittime disastri  at YahooMyWeb Bookmark Il 9 Ottobre sarà Giornata memoria vittime disastri  at NewsVine Bookmark Il 9 Ottobre sarà Giornata memoria vittime disastri  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Ricordate il disastro del Golfo del Messico? E' costato 60 miliardi di danni

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 21 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Obama promette: fino in fondo per accertare responsabilità

Il 20 aprile di un anno fa iniziava la più grande catastrofe petrolifera della storia.
La trivella della piattaforma Deepwater Horizon, di proprietà della British Petroleum, stava completando un pozzo petrolifero su un fondale profondo 400 metri, a meno di 100 chilometri dalla costa della Louisiana.

Improvvisamente un'esplosione innescò un violento incendio che uccise 11 persone, ferendone 17.
Si apriva la crisi del Golfo del Messico, che sarebbe durata per 106 lunghi giorni, con il versamento in mare di oltre 5 milioni di barili di petrolio che hanno devastato le acque della Louisiana, del Mississippi, dell'Alabama e della Florida.
Si tratta del più grave disastro ambientale nella storia americana.


>>Continua a leggere "Ricordate il disastro del Golfo del Messico? E' costato 60 miliardi di danni"

4431 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Ricordate il disastro del Golfo del Messico? E' costato 60 miliardi di danni  at YahooMyWeb Bookmark Ricordate il disastro del Golfo del Messico? E' costato 60 miliardi di danni  at NewsVine Bookmark Ricordate il disastro del Golfo del Messico? E' costato 60 miliardi di danni  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

I mutamenti climatici sono una vera e propria "scure" sull'economia europa

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 20 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cambiamenti climatici
In fumo 0,2% ricchezza. Se si proseguisse così, i cambiamenti climatici potrebbero entro il 2080 dimezzare il tenore di vita.

È una previsione a tinte fosche per il futuro dell'Europa quella formulata dagli esperti britannici dell'Università di Bath: caldo record e agricoltura in affanno si mangeranno la metà del tenore di vita di una famiglia media e il caos climatico potrebbe costare tra lo 0,2 e l'1% del Pil da qui all 2080, ovvero tra i 20 e i 65 miliardi di euro all'anno.

Un bel colpo all'economia europea, destinata a crescere nello stesso periodo del 2% annuo secondo le prospettive esaminate nella ricerca pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences.


>>Continua a leggere "I mutamenti climatici sono una vera e propria "scure" sull'economia europa"

2965 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark I mutamenti climatici sono una vera e propria "scure" sull'economia europa  at YahooMyWeb Bookmark I mutamenti climatici sono una vera e propria "scure" sull'economia europa  at NewsVine Bookmark I mutamenti climatici sono una vera e propria "scure" sull'economia europa  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 20 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Raccolti altri 550 mln per colmare buco nei fondi per costruzione

Alto 105 metri, lungo 150, con una campata di 257 e pesante 29 mila tonnellate.
Sono queste le misure del sarcofago che coprirà definitivamente il reattore numero 4 della centrale di Cernobyl, esploso il 26 aprile del 1986. La gigantesca costruzione resisterà secondo i progettisti per almeno 100 anni.

È il consorzio francese Novarka, cui partecipano anche aziende tedesche e ucraine, a farsi carico dei lavori che dovrebbero essere completati entro la metà del 2014.
Il progetto di attuazione per la costruzione del sarcofago è partito nel 1997 sotto l'egida dell'Ue, dell'allora G7 e delle autorità ucraine.


>>Continua a leggere "Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse"

2842 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse  at YahooMyWeb Bookmark Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse  at NewsVine Bookmark Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!