Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

Legambiente: il 94% dei comuni italiani è verde

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 30 marzo 2011 • Commenti 2 • Categoria: Mercati e Tendenze
Boom di vento, sole, acqua e biomasse

Nel 94% dei comuni italiani sono installati impianti da fonti rinnovabili.

Sono, infatti, 7.661 i municipi che ospitano almeno un impianto da rinnovabile, rilevati nel rapporto Comuni Rinnovabili 2011 di Legambiente.

Erano 6.993 lo scorso anno e 5.580 nel 2009. La crescita è impressionante e riguarda ognuna delle fonti pulite.

Sono 7.273 i Comuni del solare, 374 quelli dell'eolico, 946 quelli del mini idroelettrico, 290 i comuni della geotermia e 1.033 quelli che utilizzano biomasse e biogas.


>>Continua a leggere "Legambiente: il 94% dei comuni italiani è verde"

3594 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Legambiente: il 94% dei comuni italiani è verde  at YahooMyWeb Bookmark Legambiente: il 94% dei comuni italiani è verde  at NewsVine Bookmark Legambiente: il 94% dei comuni italiani è verde  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 2 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

La Siemens, leader mondiale di produzione di turbine eoliche, ha annunciato l'acquisizione di un importante contratto per la fornitura di 80 nuove turbine eoliche nel famoso parco off-shore tedesco Dan Tysk, nel Mare del Nord. Un importante sviluppo del parco già in essere, che contribuirà a produrre 288 megawatt in più e capace di servire oltre 500.000 famiglie tedesche dal 2014, data in cui è prevista la messa in opera di questo nuovo ordine.

E mentre gli altri continuano ad investire nell'energie alternative, in Italia si ride e si scherza, proprio pensando al problema del nucleare e alla collocazione dei futuri impianti. Se la popolazione si ribella per una discarica rifiuti, cosa succederà quando si deciderà per un sito nucleare? Come verrà accolta la questione dalla popolazione residente?
Non è forse meglio pensare a fonti alternative distribuite sul territotio la cui costruzione e realizzazione è a più breve termine e meno impattante?

Ma torniamo al nuovo impegno eolico tedesco e al contributo di Siemens.


>>Continua a leggere "80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk."

14182 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark 80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.  at YahooMyWeb Bookmark 80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.  at NewsVine Bookmark 80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 16 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Gli altri paesi continuano ad investire in energie alternative, in Italia si investe in polemiche, scaramuccie, dispetti, in interminabili discorsi da mercato.

Il treno passa e noi perdiamo tempo a discutere se salire sulla carrozza cinque o sette.

Enel Green Power prosegue per la sua strada e cerca luoghi e paesi dove sia più remunerativo investire. Come dar torto alla politica industriale della nostra azienda italiana?

Energia eolica

La Società di Enel per lo sviluppo e la gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo, si è aggiudicata 90 MW nella gara pubblica del Brasile dedicata alla sola energia eolica, grazie a tre progetti caratterizzati da un’elevata ventosità e un fattore di producibilità di circa il 50%, tra i più alti a livello mondiale. Questo vuol dire che gli aerogeneratori potranno lavorare per oltre 4mila ore equivalenti l’anno, circa il doppio cioè della media europea.

La gara si è svolta mediante un’asta competitiva, con l’aggiudicazione di soli 528 MW rispetto ai circa 7.000 MW ammessi a partecipare.

Con una capacità installata di 30 MW ciascuno, Cristal, Primavera e Sao Judas – questi i nomi dei tre progetti di EGP – saranno in grado di produrre oltre 390.000 MWh all’anno, pari ai consumi di circa 245.000 famiglie brasiliane, evitando l’emissione in atmosfera di circa 270.000 tonnellate di CO2.


>>Continua a leggere "Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile"

3940 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile  at YahooMyWeb Bookmark Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile  at NewsVine Bookmark Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Eolico in Italia. L'opinione degli italiani e dati di produzione

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 5 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

L’idea che le fonti di energia rinnovabili siano in Italia un mondo ancora sconosciuto è un mito che gli italiani hanno sfatato, dimostrando di conoscere bene il mondo dell’energia eolica, di essere pronti alla sfida rappresentata da questa risorsa rinnovabile, pulita e sempre disponibile e di voler sapere ancora di più sul suo impiego. L’energia eolica è, infatti, tra le fonti di energia rinnovabile maggiormente conosciuta dagli italiani, l’82% dei quali reclama una maggiore informazione sull’uso e sulle opportunità offerte dalla “risorsa-vento”. Una necessità condivisa in egual misura su tutto il territorio italiano, dal Nord Ovest fino al Sud e alle Isole.

Energia eolica e gli italiani

È quanto è emerso dallo studio condotto dall’ISPO per l’ANEV – Associazione Nazionale Energia del Vento – presentati dal Prof. Renato Mannheimer nel corso del Convegno sull’eolico organizzato dall’ANEV tenutosi qualche giorno fa..

Gli italiani mostrano di conoscere e apprezzare gli innumerevoli vantaggi del ricorso a una fonte di energia naturale e pulita come il vento. In primo luogo il vantaggio a livello ambientale: l’80% degli italiani ritiene, infatti, che l’energia eolica sia davvero rispettosa dell’ambiente.
Una percezione particolarmente presente al Centro Italia (84%) nonostante lo sfruttamento dell’energia eolica sia ancora limitato rispetto al resto d’Italia contribuendo con poco più dell’1% ai 5.163 MW presenti su tutto il territorio nazionale. Una conferma a questa percezione arriva dai dati presentati dall’ANEV in base ai quali, qualora venisse raggiunto l’obiettivo di crescita previsto per il 2020, verrebbero risparmiate ogni anno 19.250.460 tonnellate di CO2 e 37.770.559 barili di petrolio mentre sarebbe evitata l’immissione nell’aria di 6.334 tonnellate di polveri.


>>Continua a leggere "Eolico in Italia. L'opinione degli italiani e dati di produzione"

4514 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Eolico in Italia. L'opinione degli italiani e dati di produzione  at YahooMyWeb Bookmark Eolico in Italia. L'opinione degli italiani e dati di produzione  at NewsVine Bookmark Eolico in Italia. L'opinione degli italiani e dati di produzione  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

L'energia eolica dell'UE prende velocità

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 15 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Energia eolicaLa diffusa integrazione e l'uso dell'energia eolica in Europa sono destinati a diventare una realtà. Uno degli attori principali a premere per un futuro più verde è il progetto TWENTIES ("Transmission system operation with large penetration of wind and other renewable electricity sources in networks by means of innovative tools and integrated energy solutions") finanziato dall'UE, che contribuirà a velocizzare l'uso di nuove tecnologie di energia eolica in tutta Europa. Con un budget di 56,8 milioni di euro (oltre la metà dei quali forniti da Tema Energia del Settimo programma quadro dell'UE), il progetto è una delle più grandi iniziative industriali riguardanti l'energia mai intraprese.

Il consorzio, formato da 26 membri, ha intenzione di rimuovere le barriere esistenti e aiutarci a entrare nella nuova era dell'elettricità. Alcuni dei maggiori gestori del sistema di trasmissione (GST) del mondo, aziende generatrici, produttori e organizzazioni di ricerca nel settore dell'elettricità hanno investito tempo e risorse come partner del progetto TWENTIES.

Coordinato da Red Eléctrica de España, un GST del sistema elettrico spagnolo, i partner del progetto intraprenderanno dimostrazioni a grandezza naturale nei prossimi tre anni per dimostrare i benefici delle nuove tecnologie, i metodi innovativi per la gestione del sistema elettrico e i servizi del sistema (come il controllo del voltaggio e della frequenza). Lo scopo è quello di trovare le soluzioni giuste agli attuali problemi dell'industria in modo da fare spazio all'integrazione di più energia eolica.

Il progetto è una misura pragmatica in risposta agli obiettivi dell'UE e mondiali nella lotta contro i cambiamenti climatici e per una maggiore sicurezza nell'approvvigionamento di energia. Questi obiettivi comprendono la visione dell'UE per il 2020 (cioè 20% di riduzione delle emissioni di CO2, 20% di miglioramento dell'efficienza dell'energia e 20% dei consumi da fonti di energia rinnovabili) e quelli definiti dal Piano strategico per le tecnologie energetiche (piano SET), che mira ad accelerare le tecnologie a basso consumo di carbonio ed efficienti in termini di costi.


>>Continua a leggere "L'energia eolica dell'UE prende velocità"

6354 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark L'energia eolica dell'UE prende velocità  at YahooMyWeb Bookmark L'energia eolica dell'UE prende velocità  at NewsVine Bookmark L'energia eolica dell'UE prende velocità  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Mercoledì, 12 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Energia eolica in BulgariaE' entrato in esercizio lunedi a Shabla, in Bulgaria, una nuova centrale eolica da 21 megawatt (MW) di Enel Green Power, la Società di Enel per lo sviluppo e la gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo.
Con sette pale eoliche da 3 MW ciascuna, il nuovo impianto è in grado di produrre annualmente circa 55 milioni di chilowattora, pari ai consumi di 19 mila famiglie, e di evitare così ogni anno l’emissione in atmosfera di circa 45.000 tonnellate di CO2.

L’entrata in esercizio di Shabla raddoppia la capacità eolica installata in Bulgaria dalla Società di Enel per le rinnovabili, portandola a 42 MW.

Siamo dunque di fronte ad un’ulteriore conferma dell’impegno di Enel Green Power per lo sviluppo della generazione di energia da fonti rinnovabili. Enel Green Power sta operando anche in Romania e in Grecia, un’area con un grande potenziale di sviluppo per le rinnovabili, che può soddisfare la crescente domanda di energia di questi Paesi.

E in Italia?


>>Continua a leggere "Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria"

5798 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria  at YahooMyWeb Bookmark Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria  at NewsVine Bookmark Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

HydroWind. Il gadget che dovrebbe essere assolutamente in commercio

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 20 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Innovazione

Straordinario concept l'HydroWind pensato dallo spagnolo Ange Salomon. Un gadget per la produzione di energia ad uso personale che è un vero Must Have. Ma cerchiamo di scoprire e capire l'idea, che riteniamo assolutamente geniale.
Con l'arrivo della bella stagione, le escursioni in tenda o in camper si fanno sempre più possibili e desiderate. Ma il consumo energetico, anche in momenti in cui il rapporto tra uomo e natura si fa più intenso, è indiscutibile. Ci riferiamo alle necessità primarie come accendere una luce per l'uso notturno, il tenere fresco il cibo portato con se, magari con una ghiacciaia portatile, ricaricare le batterie di un GPS per il trekking, piuttosto che alimentare una radio per dialogare con altri gruppi di persone.

hudrowind campeggio gadget produzione energetica

Ebbene, HydroWind è un'idea che potrebbe senza dubbio aiutare chiunque volesse vivere il contatto con la natura e l'ambiente senza con questo infrangere i delicati equilibri della sostenibilità.
La soluzione pensata da Ange Salomon prevede un unica turbina per possa generare energia a 12 V, sia che lo si usi con il vento o con l'acqua.


>>Continua a leggere "HydroWind. Il gadget che dovrebbe essere assolutamente in commercio"

5620 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark HydroWind. Il gadget che dovrebbe essere assolutamente in commercio  at YahooMyWeb Bookmark HydroWind. Il gadget che dovrebbe essere assolutamente in commercio  at NewsVine Bookmark HydroWind. Il gadget che dovrebbe essere assolutamente in commercio  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Il vento in Europa. I dati sull'eolico diffusi da Aper

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Venerdì, 16 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Secondo l'ultimo Rapporto di Aper aggiornato al febbraio 2010, il mercato delle fonti rinnovabili eoliche in Europa sta vivendo un crescendo successo, vedendo l'Italia protagonista sebbene lontana da alcuni primati.

Dati eolico europa

E' dunque indiscussa la diffusione dell’energia eolica quale fenomeno ormai consolidato a livello europeo: all’interno dei 27 Paesi Membri dell’Unione Europea per il secondo anno consecutivo la tecnologia eolica risulta essere leader delle nuove installazioni tanto che ad oggi risultano complessivamente installati 74.767 MW, riuscendo a coprire il 4,8% della domanda elettrica dell’Unione.

L’Italia si colloca sul podio dei paesi con maggiore eolico installato (4.845 MW - si vedano i dati in dettaglio), sebbene largamente dietro alla Germania, che rimane la regina del vento europeo con 25.777 MW, ed alla Spagna (19.149 MW). Immediatamente a ridosso dell’Italia si trova la Francia (4.492 MW), seguita dal Regno Unito (4.051 MW).


>>Continua a leggere "Il vento in Europa. I dati sull'eolico diffusi da Aper"

5639 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Il vento in Europa. I dati sull'eolico diffusi da Aper  at YahooMyWeb Bookmark Il vento in Europa. I dati sull'eolico diffusi da Aper  at NewsVine Bookmark Il vento in Europa. I dati sull'eolico diffusi da Aper  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Torna la GIORNATA MONDIALE DEL VENTO - 2010

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 15 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Appuntamenti

La Giornata Mondiale del Vento 2010, la più esclusiva manifestazione sull’eolico in Italia che ha già goduto dell’adesione del Presidente della Repubblica, e dei Patrocini del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e della Tutele del Territorio e del Mare e del Comune di Roma, ha ottenuto l’autorizzazione per il suggestivo ed unico spazio di Villa Borghese, Parco dei Daini, ufficializzandolo come sede dell’evento che si terrà dal 20 di maggio al 20 di giugno.

L’iniziativa di respiro mondiale, vedrà realizzato uno spazio convegnistico espositivo - Pala Energia ANEV - con installazione di un parco tecnologico sull’eolico, con modelli, navicelle, parti meccaniche e tecnologiche visitabili liberamente, si potrà entrare dentro la cabine di una turbina eolica e verificare come funziona un anemometro o toccare una pala, visitare la parte espositiva, seguire le proiezioni didattiche o i molteplici eventi formativi e convegnistici.


>>Continua a leggere "Torna la GIORNATA MONDIALE DEL VENTO - 2010"

3102 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Torna la GIORNATA MONDIALE DEL VENTO - 2010  at YahooMyWeb Bookmark Torna la GIORNATA MONDIALE DEL VENTO - 2010  at NewsVine Bookmark Torna la GIORNATA MONDIALE DEL VENTO - 2010  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Eolic Foldable - Un Concept per avere l'energia eolica trasportabile

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 13 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Si tratta di un progetto, ancora alla prima fase concettuale, ma ha tutti i numeri per portare notevoli soddisfazioni agli ideatori dopo la plausibile favorevole accoglienza del mercato. Si chiama Eolic [Foldable] ed è un micro generatore eolico ripiegabile e trasportabile. L'ingegnerizzazione complessiva consente al possessore di avere tutto in un unico corpo tutto il necessario e i componenti.

Micro eolico

Ovviamente non si conoscono ancora le caratteristiche tecniche tantomeno la sua capacità di produzione energetica, ma i progettisti-designers (Marcos Madia, Sergio Ohashi e Juan Manuel Pantano) ritengono che l'Eolic [Foldable] sarà in grado di soddisfare le esigenze energetiche per piccoli campi di fortuna o il minimo indispensabile per rifugi in montagna o piccoli chalet.

Qualunque sia la sua dote energetica, l'Eolic [Foldable] è un bel progetto che potrebbe veramente essere accolto con benevolenza da chiunque voglia fruire delle caratteristiche eoliche offerte dalla natura ed utilizzarlo nelle più svariate condizioni all'aperto.



>>Continua a leggere "Eolic Foldable - Un Concept per avere l'energia eolica trasportabile"

6322 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Eolic Foldable - Un Concept per avere l'energia eolica trasportabile  at YahooMyWeb Bookmark Eolic Foldable - Un Concept per avere l'energia eolica trasportabile  at NewsVine Bookmark Eolic Foldable - Un Concept per avere l'energia eolica trasportabile  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Il più grande pacchetto energetico mai varato dall'UE

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 13 aprile 2010 • Commenti 1 • Categoria: Produzione & Consumi

31 progetti riguardano i gasdotti, ad es. Nabucco, dal Mar Caspio all'Austria attraverso la Turchia, e Galsi, dall'Algeria all'Italia attraverso la Sardegna. Altri dodici progetti puntano ad ammodernare i collegamenti tra le reti per connettere paesi come Irlanda, Malta, Lituania, Lettonia ed Estonia all'infrastruttura energetica dell'Unione europea.

Il pacchetto attinge agli ultimi 3,98 miliardi stanziati dall'UE durante la recessione al fine di ridare ossigeno all'economia. I progetti creeranno posti di lavoro e aiuteranno le piccole imprese a superare la crisi, in particolare nel settore edilizio e dei servizi. Il contributo UE dovrebbe imprimere uno slancio che consentirà di rastrellare fino a 22 miliardi di euro in investimenti privati aggiuntivi.

Inoltre, secondo il nuovo commissario Günther Oettinger, il denaro stanziato aiuterà a diversificare le importazioni di gas naturale e a migliorare il flusso di energia verso l'Europa.


>>Continua a leggere "Il più grande pacchetto energetico mai varato dall'UE"

3348 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Il più grande pacchetto energetico mai varato dall'UE  at YahooMyWeb Bookmark Il più grande pacchetto energetico mai varato dall'UE  at NewsVine Bookmark Il più grande pacchetto energetico mai varato dall'UE  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Le Wind Turbines di Graeme Attey - Da Rooftops a WindPods

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 6 aprile 2010 • Commenti 1 • Categoria: Energia Eolica

Girovagando su Youtube alla ricerca di video riguardo le energie alternative, siamo incappati in Nine News trasmesso in Australia.
Bene. Un inventore di nome Graeme Attey della città di Perth (in realtà è un architetto ed è famoso per altre sue invenzioni come l'Inline Board - un tipo di skate commercializzato da tempo) ha ottenuto nel 2007 un finanziamento dal governo australiano per aver inventato una turbina eolica cilindrica orizzontale da tetto per la produzione di energia eolica.

Wind Turbines Rooftop Winpods

I passi avanti nell'applicazione di questa nuova turbina eolica sono notevoli tanto che la sua invenzione da Rooftop è diventata presto una serie di soluzioni che portano il nome di WindPods.

WindPods Uso residenziale

Nulla di nuovo se non per il fatto che Graeme si è sicuramente ispirato al concetto delle Savonius wind turbine, migliorando ed adattando la nuova turbina (riducendone soprattuto l'impatto visivo) e conferendo una serie di caratteristiche tecniche particolarmente interessanti, come ad esempio la facilità di applicazione per usi abitativi per sfruttare l'effetto planante dei tetti per l'acquisizione più efficacie della forza del vento.


>>Continua a leggere "Le Wind Turbines di Graeme Attey - Da Rooftops a WindPods "

10211 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Le Wind Turbines di Graeme Attey - Da Rooftops a WindPods   at YahooMyWeb Bookmark Le Wind Turbines di Graeme Attey - Da Rooftops a WindPods   at NewsVine Bookmark Le Wind Turbines di Graeme Attey - Da Rooftops a WindPods   with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!