Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

Il Trattato sul Clima per Copenhagen

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Venerdì, 25 settembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Cambiamenti climatici

Nel percorso verso il Summit sul clima di Copenhagen, Greenpeace e WWF si sono impegnate, insieme ad altre associazioni internazionali, per stilare un proprio “Trattato sul Clima per Copenhagen”: il lungo testo, che è stato già distribuito ai negoziatori di 192 paesi, ha impegnato per  un anno le principali associazioni mondiali che si occupano delle politiche climatiche.

La notizia è stata rilanciata in occasione dell’incontro presso l’Onu sul clima che ha anticipato i lavori del Palazzo di Vetro.

Il documento contiene un vero e proprio testo legislativo che evidenzia gli elementi chiave necessari per concludere un accordo globale equo e ambizioso, in grado di mantenere gli impatti dei cambiamenti climatici al di sotto dei livelli di rischio inaccettabili identificati dalla maggior parte degli scienziati

Dopo aver considerato le osservazioni e i contributi giunti da vari esperti è in preparazione un testo affinato del trattato che verrà presentato nel corso delle prossime sessioni negoziali, prima dell’appuntamento clou per il Summit di Copenaghen a dicembre.


>>Continua a leggere "Il Trattato sul Clima per Copenhagen"

7928 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Il Trattato sul Clima per Copenhagen  at YahooMyWeb Bookmark Il Trattato sul Clima per Copenhagen  at NewsVine Bookmark Il Trattato sul Clima per Copenhagen  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

La crisi del Tonno Rosso

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Mercoledì, 19 novembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Ittica
La pesca del Tonno Rosso
STOP alla pesca al tonno rosso almeno fino a quando lo stock non si riprenderà
: è questa la richiesta del WWF in occasione dell’incontro dell’ICCAT (Commissione Internazionale per la Conservazione del Tonno Atlantico) che si è aperto lunedi scorso a Marrakech (Marocco) e che discuterà, fino al 24 novembre, della gestione della pesca del tonno rosso in Atlantico e nel Mediterraneo.

E’ l’ultima occasione per salvare questa specie dal collasso commerciale ed evitare che la risorsa e tutta l’economia che vi ruota attorno abbiano un futuro segnato. Il WWF ricorda che un simile ‘tracollo’ economico e di specie è già avvenuto negli anni ‘90 al merluzzo nelle acque dell’Atlantico settentrionale: nel 1992-1993, il governo canadese fu obbligato a chiudere la pesca del merluzzo (senza specificarne la riapertura) a collasso ormai avvenuto.
Oltre 40.000 persone persero il lavoro.Sia la comunità di pescatori, sia lo stock di merluzzo a tutt’oggi non hanno ancora raggiunto i livelli precedenti al collasso. In quell’occasione il governo canadese era stato più e più volte avvertito da ambientalisti e comunità scientifica che lo stock era sovrasfruttato.
Allora la mancata azione di riduzione delle quote, l’iniqua limitazione dello sforzo di pesca, il tutto sorretto da una visione politica a breve termine, crearono un danno economico ed ecologico, i cui effetti oggi - dopo più di 15 anni - sono ancora tangibili.


>>Continua a leggere "La crisi del Tonno Rosso"

4311 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark La crisi del Tonno Rosso  at YahooMyWeb Bookmark La crisi del Tonno Rosso  at NewsVine Bookmark La crisi del Tonno Rosso  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!