Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

A Erice, Zichichi come un macigno: via dal nucleare i raccomandati politici

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 23 agosto 2011 • Commenti 1 • Categoria: Appuntamenti, Cambiamenti climatici
Lo scienziato: "L'economia è un'emergenza planetaria"

Oltre 40 scienziati provenienti da tutti i Paesi del mondo si incontrano in questi giorni a Erice, in provincia di Trapani, al Centro di Cultura scientifica "Ettore Majorana" in occasione della 44esima edizione dei Seminari internazionali sulle Emergenze Planetarie.
Un appuntamento importante, durante il quale si sono affrontate tematiche legate al surriscaldamento del pianeta, e alla mancanza dell'acqua in particolari zone del globo, ma che soprattutto giunge a pochi mesi dal disastro della centrale nucleare di Fukushima, che dopo 25 anni dall'incidente di Chernobyl ha posto di nuovo al centro dell'attenzione la delicata questione della produzione di energia nucleare.

Padrone di casa il professor Antonino Zichichi, presidente del Centro Studi, che ribadendo la sicurezza delle centrali nucleari, intervistato da TM News ha rivolto un appello affinché l'ambito scientifico nucleare resti fuori da certi giochi di potere economici. "Sbattiamo fuori tutti i raccomandati politici dalla tecnologia nucleare - ha detto Zichichi -. Chernobyl e Fukushima sono conseguenze che temevano i padri del progetto Manatthan.


>>Continua a leggere "A Erice, Zichichi come un macigno: via dal nucleare i raccomandati politici"

7204 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark A Erice, Zichichi come un macigno: via dal nucleare i raccomandati politici  at YahooMyWeb Bookmark A Erice, Zichichi come un macigno: via dal nucleare i raccomandati politici  at NewsVine Bookmark A Erice, Zichichi come un macigno: via dal nucleare i raccomandati politici  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Da Nagaski appello ad abbandonare l'energia nucleare

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 9 agosto 2011 • Commenti 0 • Categoria: Fonti rinnovabili
In occasione del 66mo anniversario della bomba atomica

La città giapponese di Nagasaki ha lanciato un appello ad abbandonare l'energia nucleare, in occasione dell'anniversario del bombardamento atomico statunitense subito il 9 agosto del 1945.
Per il sindaco, Tomihisa Taue, il Giappone deve sviluppare energie alternative più sicure, come il solare, l'eolico e la biomassa, dopo la catastrofe alla centrale nucleare di Fukushima Daiichi, la più grave da quella di Cernobyl, 25 anni fa.

"Nel marzo scorso, siamo stati impressionati dalla gravità dell'incidente a Fukushima", ha detto durante una cerimonia organizzata nei pressi dell'area dove è caduta la bomba atomica lanciata dall'esercito Usa alla fine della seconda guerra mondiale.


>>Continua a leggere "Da Nagaski appello ad abbandonare l'energia nucleare"

2907 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Da Nagaski appello ad abbandonare l'energia nucleare  at YahooMyWeb Bookmark Da Nagaski appello ad abbandonare l'energia nucleare  at NewsVine Bookmark Da Nagaski appello ad abbandonare l'energia nucleare  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima

Scritto da 100ambiente - News • Sabato, 9 luglio 2011
Teatro di una delle catastrofi peggiori del nucleare civile

La decontaminazione del sito della centrale nucleare di Fukushima richiederà diverse decine di anni. Lo ha affermato il primo ministro giapponese Naoto Kan, presentando per la prima volta un programma di lungo termine per questa operazione.

I sistemi di raffreddamento della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, situata 220 chilometri a nordest di Tokyo, sono stati danneggiati comportando una fusione nell'ambito di tre reattori a causa dello tsunami seguito al terremoto dell'11 marzo, causando una delle catastrofi peggiori del nucleare civile.


>>Continua a leggere "Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima"

3298 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima  at YahooMyWeb Bookmark Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima  at NewsVine Bookmark Premier Kan: decine anni per decontaminazione Fukushima  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Mega-incendio a centrale Tricastin, ma non è radioattivo

Scritto da 100ambiente - News • Sabato, 2 luglio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Fiamme colpiscono la centrale nucleare francese di Tricastin, ma l'unità è ferma. Nuvole fumo, ma nessun ferito

Un mega-incendio ha colpito nel pomeriggio un'unità ferma della centrale nucleare di Tricastin, nel sud-ovest della Francia, che ha fatto salire densi nuvoloni di fumo, tanto da spingere numerosi residenti a chiamare i vigili del fuoco.

Le fiamme sono divampate attorno alle 15 per una ragione non chiara, nella "parte non nucleare dello stabilimento e non hanno alcuna conseguenza radioattiva sull'ambiente o la popolazione", ha sottolineato il colosso energetico francese Edf, in un comunicato.


>>Continua a leggere "Mega-incendio a centrale Tricastin, ma non è radioattivo"

2745 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Mega-incendio a centrale Tricastin, ma non è radioattivo  at YahooMyWeb Bookmark Mega-incendio a centrale Tricastin, ma non è radioattivo  at NewsVine Bookmark Mega-incendio a centrale Tricastin, ma non è radioattivo  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

In Germania il parlamento tedesco dice addio al nuclerare

Scritto da 100ambiente - News • Venerdì, 1 luglio 2011
Svolta epocale in Europa. La Germania per legge abbandona l'energia nuclerare.
La legge passa con 512 sì, ma Spd attacca Merkel: opportunisti

I deputati tedeschi, maggioranza e opposizione fuse in unico blocco, hanno votato a larga maggioranza a favore della legge che farà della Germania la prima grande potenza economica a rinunciare all'atomo: 513 parlamentari hanno adottato il testo di legge che prevede che l'ultimo dei 17 reattori nucleari tedeschi sia spento al più tardi il 31 dicembre 2022. Appena 22 i voti contrari, 8 gli astenuti.

Otto le leggi, dallo sviluppo delle reti elettriche alle energie rinnovabili, sottoposte al voto oggi al Bundestag, la Camera bassa del Parlamento tedesco.


>>Continua a leggere "In Germania il parlamento tedesco dice addio al nuclerare"

2606 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark In Germania il parlamento tedesco dice addio al nuclerare  at YahooMyWeb Bookmark In Germania il parlamento tedesco dice addio al nuclerare  at NewsVine Bookmark In Germania il parlamento tedesco dice addio al nuclerare  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Governo: vera apertura alle rinnovabili e nuova strategia energetica?

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 27 aprile 2011 • Commenti 1 • Categoria: Fonti rinnovabili
Domani decreto su fotovolatico a parere Regioni

Il governo rivedrà la strategia energetica dopo il disastro alla centrale nucleare giapponese di Fukushima dando più impulso alle rinnovabili anche dopo lo stop al piano nucleare italiano sancito con il cosiddetto dl omnibus.
Lo ha spiegato Paolo Romani, ministro dello Sviluppo economico, rispondendo al question time alla Camera.

"Il programma del governo di ritorno al nucleare fissato nel 2008 è stato superato dagli accadimenti di Fukushima, in risposta ai quali è stata tempestivamente decisa

ha spiegato Romani

prima una moratoria e successivamente, a causa dell'evolversi della situazione giapponese l'abrogazione dell'impianto normativo di ritorno all'atomo, ottenendo così lo stesso effetto di un eventuale esito abrogativo del referendum previsto".


>>Continua a leggere "Governo: vera apertura alle rinnovabili e nuova strategia energetica?"

3738 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Governo: vera apertura alle rinnovabili e nuova strategia energetica?  at YahooMyWeb Bookmark Governo: vera apertura alle rinnovabili e nuova strategia energetica?  at NewsVine Bookmark Governo: vera apertura alle rinnovabili e nuova strategia energetica?  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 20 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Raccolti altri 550 mln per colmare buco nei fondi per costruzione

Alto 105 metri, lungo 150, con una campata di 257 e pesante 29 mila tonnellate.
Sono queste le misure del sarcofago che coprirà definitivamente il reattore numero 4 della centrale di Cernobyl, esploso il 26 aprile del 1986. La gigantesca costruzione resisterà secondo i progettisti per almeno 100 anni.

È il consorzio francese Novarka, cui partecipano anche aziende tedesche e ucraine, a farsi carico dei lavori che dovrebbero essere completati entro la metà del 2014.
Il progetto di attuazione per la costruzione del sarcofago è partito nel 1997 sotto l'egida dell'Ue, dell'allora G7 e delle autorità ucraine.


>>Continua a leggere "Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse"

2610 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse  at YahooMyWeb Bookmark Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse  at NewsVine Bookmark Incubo Cernobyl. Un nuovo sarcofago da 1,5 mld per evitare una nuova apocalisse  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Allarme Chernobyl: segnali cedimento in sarcofago reattore 4

Scritto da 100ambiente - News • Domenica, 10 aprile 2011 • Commenti 1 • Categoria: Territorio
Sotto la "coperta" ribollono 190 tonnellate materiale radioattivo

Venticinque anni dopo la catastrofe nucleare, da Chernobyl si leva un nuovo allarme.
Secondo l'ex direttore della centrale, Michail Umanez, le condizioni del sarcofago che avvolge il reattore numero 4 - quello che esplose il 26 aprile del 1986 - sono estremamente deteriorate:

"Il rischio che crolli il sarcofago in metallo e cemento aumenta ogni giorno, perché la radioattività decompone i materiali".

Secondo i dati raccolti da Greenpeace, che ha organizzato un convegno a Kiev, sotto la "coperta di cemento" giacciono circa 190 tonnellate di materiale altamente radioattivo: se la copertura dovesse cedere, potrebbero liberarsi nell'atmosfera circa cinque tonnellate di polvere radioattiva.


>>Continua a leggere "Allarme Chernobyl: segnali cedimento in sarcofago reattore 4"

2964 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Allarme Chernobyl: segnali cedimento in sarcofago reattore 4  at YahooMyWeb Bookmark Allarme Chernobyl: segnali cedimento in sarcofago reattore 4  at NewsVine Bookmark Allarme Chernobyl: segnali cedimento in sarcofago reattore 4  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Gli Stati Uniti inviano robot alla centrale nucleare danneggiata

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 31 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
I Robot opereranno dove il livello della radioattività è mortale

Il governo americano ha inviato una squadra di robot in Giappone per riprendere il controllo della crisi alla centrale nucleare Fukushima Daiichi, danneggiata dallo tsunami provocato dal catastrofico terremoto che ha colpito il paese asiatico lo scorso 11 marzo.

Peter Lyons, vice segretario del dipartimento dell'Energia, ha detto che i giapponesi erano "molto, molto interessati" ai robot.

I robot "resistenti alle radiazioni", come dice Lyons, potrebbero operare in luoghi dove il livello di radioattività è mortale.


>>Continua a leggere "Gli Stati Uniti inviano robot alla centrale nucleare danneggiata"

2877 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Gli Stati Uniti inviano robot alla centrale nucleare danneggiata  at YahooMyWeb Bookmark Gli Stati Uniti inviano robot alla centrale nucleare danneggiata  at NewsVine Bookmark Gli Stati Uniti inviano robot alla centrale nucleare danneggiata  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Fukushima: al vaglio soluzioni,radiazioni a 40 km

Scritto da 100ambiente - News • Giovedì, 31 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Territorio
Obama: più energia nucleare, ma più sicura

Il Giappone sta esaminando tutte le soluzioni possibili per contenere le emissioni di radiazioni ed evacuare tonnellate di acqua contaminata da Fukushima.

Non ultima la copertura dei reattori con copertura speciali o il ricorso ai serbatoi di un'autocisterna.

Intanto i livelli di radioattività misurati dall'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (Aiea) in un villaggio a 40 chilometri dalla centrale nucleare giapponese hanno oltrepassato quelli massimi raccomandati e il governo nipponico ne è stato debitamente informato: lo ha reso noto il responsabile dell'Ufficio per la Sicurezza nucleare dell'Aiea, Denis Flory.


>>Continua a leggere "Fukushima: al vaglio soluzioni,radiazioni a 40 km"

2293 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Fukushima: al vaglio soluzioni,radiazioni a 40 km  at YahooMyWeb Bookmark Fukushima: al vaglio soluzioni,radiazioni a 40 km  at NewsVine Bookmark Fukushima: al vaglio soluzioni,radiazioni a 40 km  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Giappone: aumenta la radioattività in mare a Fukushima

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 30 marzo 2011 • Commenti 2 • Categoria: Territorio
Tasso di iodio 3.555 volte superiore alla norma

Un tasso di iodio radioattivo 3.355 volte superiore alla norma è stato rilevato nell'acqua di mare prelevata a 300 metri a sud della centrale nucleare di Fukushima, nel nord-est del Giappone.
Lo ha annunciato oggi l'azienda che gestisce l'impianto, Tepco.

Si tratta del livello più alto di iodio 131 rilevato dall'inizio dell'emergenza, scattata l'11 marzo scorso dopo il sisma e lo tsunami che hanno colpito il Giappone, danneggiando l'impianto nucleare.


>>Continua a leggere "Giappone: aumenta la radioattività in mare a Fukushima"

3110 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Giappone: aumenta la radioattività in mare a Fukushima  at YahooMyWeb Bookmark Giappone: aumenta la radioattività in mare a Fukushima  at NewsVine Bookmark Giappone: aumenta la radioattività in mare a Fukushima  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Giappone/Radioattività in mare, governo non limita vendita pesce

Scritto da 100ambiente - News • Martedì, 22 marzo 2011 • Commenti 1 • Categoria: Territorio
A 16 km da centrale, concentrazione 16 volte più di norma

Il governo giapponese non ritiene, in questa fase, necessario al momento porre delle limitazioni alla vendita di pesce, dopo che al largo di Fukushima, dove una centrale danneggiata dal terremoto/tsunami dell'11 marzo ha provocato un grave incidente nucleare, è stata rilevata la presenza di radioattività in mare.
L'ha detto oggi in una conferenza stampa il portavoce dell'esecutivo Yukio Edano.

"Allo stadio attuale non posso escludere (una futura limitazione alla vendita) tuttavia, in questa fase, non siamo in condizioni tali che la richiedano",

ha spiegato Edano, secondo una trascrizione della sua quotidiano conferenza stampa pubblicata dal sito internet del quotidiano Asahi shinbun.


>>Continua a leggere "Giappone/Radioattività in mare, governo non limita vendita pesce"

2708 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Giappone/Radioattività in mare, governo non limita vendita pesce  at YahooMyWeb Bookmark Giappone/Radioattività in mare, governo non limita vendita pesce  at NewsVine Bookmark Giappone/Radioattività in mare, governo non limita vendita pesce  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!