Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

L'utilizzo degli erbicidi. La differenza tra Italia (consentito) e la Svizzera (vietato)

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 4 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Flora

Dal lontano 2001 la confinante Svizzera ha adottato con una propria ordinanza il divieto dell’utilizzo di erbicidi sia in campo privato che pubblico ed in particolare sulle strade, i sentieri e gli spiazzi come pure sui tetti, le terrazze e i depositi con delle deroghe che riguardano solo le strade cantonali e nazionali.
Il divieto assoluto di utilizzo dei prodotti fitosanitari (in cui rientrano gli erbicidi, i fungicidi, gli insetticidi ecc.) riguarda in particolare le riserve naturali, i cariceti e le paludi; le siepi ed i boschetti campestri e in una striscia di tre metri di larghezza lungo gli stessi, i boschi e in una striscia di tre metri di larghezza lungo i loro margini; le acque superficiali e in una striscia di tre metri di larghezza lungo le rive delle stesse.


E’ evidente che la normativa svizzera sia stata improntata ad evidenti esigenze di salute pubblica ed in particolare alla salvaguardia delle falde e quindi dell’approviggionamento idrico da ogni possibile contaminazione.
Tanto è ritenuta basilare la protezione delle riserve di acqua potabile e dei corsi d’acqua che, contestualmente al divieto, sono stati organizzati dei corsi di manutenzione del verde senza l’utilizzo di erbicidi in centinaia di comuni.

In Italia, invece, tale esigenza pare non si sia ancora manifestata, nonostante la riduzione progressiva delle fonti di approvviggionamento idrico e del rischio di desertificazione - di alcune aree del Paese  in cui l’acqua potabile in alcuni periodi dell’anno sgorga a singhiozzo dai rubinetti.


>>Continua a leggere "L'utilizzo degli erbicidi. La differenza tra Italia (consentito) e la Svizzera (vietato)"

3785 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark L'utilizzo degli erbicidi. La differenza tra Italia (consentito) e la Svizzera (vietato)  at YahooMyWeb Bookmark L'utilizzo degli erbicidi. La differenza tra Italia (consentito) e la Svizzera (vietato)  at NewsVine Bookmark L'utilizzo degli erbicidi. La differenza tra Italia (consentito) e la Svizzera (vietato)  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Ridurre i rischi per l'ambiente e la salute umana dagli agrofarmaci

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 22 dicembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Innovazione

Quasi 3 milioni di euro di investimento, 3 Paesi coinvolti (Italia, Grecia e Polonia), 5 partner, 9 aree previste per le attività dimostrative, tra cui le Province di Torino, Asti, Cuneo e Alessandria e 24 siti pilota.
Sono questi alcuni dei numeri del progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma LIFE Plus, che Agroinnova, il Centro di Competenza per l’Innovazione in campo agro-ambientale dell’Università di Torino, si è recentemente aggiudicato e che prenderà via il prossimo 1 gennaio 2010.

Il progetto, della durata di tre anni,  nasce con l’obiettivo di fornire soluzioni concrete al piano messo in atto dall’Unione Europea per ridurre i rischi per l'ambiente e la salute umana dovuti all'impiego degli agrofarmaci e, più in generale, per promuovere un uso più sostenibile di tali prodotti e una riduzione complessiva dei rischi e degli utilizzi, senza perdita di efficienza per gli utilizzatori professionali.

Tale progetto acquisisce particolare importanza per l’Italia e per il Piemonte, in quanto si propone di intervenire, nello specifico, sull’impiego dei fumiganti, prodotti utilizzati per la disinfestazione del terreno in ortofloricoltura intensiva e, quindi, molto importanti per l’agricoltura mediterranea in generale e italiana in particolare.

Non è un caso quindi che le aree scelte per la sperimentazione dei risultati delle ricerche in Italia siano proprio nelle province di Torino, Asti, Cuneo e Alessandria, caratterizzate dalla presenza di un'orticoltura intensiva di notevole importanza economica.


>>Continua a leggere "Ridurre i rischi per l'ambiente e la salute umana dagli agrofarmaci"

4124 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Ridurre i rischi per l'ambiente e la salute umana dagli agrofarmaci  at YahooMyWeb Bookmark Ridurre i rischi per l'ambiente e la salute umana dagli agrofarmaci  at NewsVine Bookmark Ridurre i rischi per l'ambiente e la salute umana dagli agrofarmaci  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

I pesticidi nei piatti. Il rapporto 2009 di Legambiente

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 15 giugno 2009 • Commenti 0 • Categoria: Produzione & Consumi

Solo un frutto su due privo di pesticidi. Mele e agrumi tra i frutti più contaminati. Questa è la sintesi assoluta di quanto emerge dal nuovo rapporto 2009 pubblicato da Legambiente "I pesticidi nei piatti".

A quanto pare si è perso il lieve ma costante miglioramento dei dati sulla presenza dei pesticidi sui prodotti ortofrutticoli e derivati, osservato negli ultimi anni sembra essersi arrestato.

Nell’edizione 2009 del rapporto elaborato da Legambiente sulla base dei dati ufficiali forniti da Arpa, Asl e laboratori zooprofilattici, mostra risultati stabili se non peggiori del 2008.

A fronte di una evidente diminuzione dei campioni analizzati (quasi 1300 in meno rispetto all’anno scorso), si riscontra un seppur lieve incremento dei campioni irregolari per concentrazioni troppo elevate di residui di agrofarmaci rispetto ai limiti stabili dalla legge.

Complessivamente le analisi svolte dai laboratori pubblici provinciali e regionali hanno preso in considerazione 8764 campioni, di cui 109 sono risultati irregolari, pari all’1,2% del totale, in leggero aumento rispetto al 2008 (1%), mentre su 2410 (il 27,5%) è stata rilevata la presenza di uno o più residui.


>>Continua a leggere "I pesticidi nei piatti. Il rapporto 2009 di Legambiente"

1951 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark I pesticidi nei piatti. Il rapporto 2009 di Legambiente  at YahooMyWeb Bookmark I pesticidi nei piatti. Il rapporto 2009 di Legambiente  at NewsVine Bookmark I pesticidi nei piatti. Il rapporto 2009 di Legambiente  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!