Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

La tua ricerca di enel ha fornito 41 risultati:

Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 28 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Appuntamenti

Si sono appena aperte le iscrizioni per gli Enel Blogger Award 2012, il concorso ideato da Enel per premiare i migliori Blog della rete.

100ambiente-enel-blogger-awards2012

Un concorso che insieme al premio, vuole assegnare anche un riconoscimento all'impegno quotidiano di migliaia di blogger, sparsi nella blogosfera, per informarvi, aggiornarvi e approfondire gli argomenti che pi vi interessano.

Sarà in questa fase quello che vi chiediamo è di far sentire la vostra voce, come sempre, con un semplice 'clic'.

Infatti gli Enel Blogger Award 2012 saranno assegnati in base ai voti dei lettori.

Come funziona.


>>Continua a leggere "Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?"

7153 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?  at YahooMyWeb Bookmark Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?  at NewsVine Bookmark Enel Blogger Awards 2012. E voi per chi votate?  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Inaugurata in Sicilia la più grande fabbrica italiana di pannelli solari

Scritto da 100ambiente - News • Mercoledì, 20 luglio 2011 • Commenti 5 • Categoria: Energia Fotovoltaica
Conti: Diminuirà importazione da estero, soprattutto Cina

Enel con Enel Green Power, Sharp e St ha inaugurato a Catania la più grande fabbrica italiana di pannelli fotovoltaici, '3Sun'. Un progetto da 400 milioni di investimento, in equity, project financing e incentivo pubblico, e che partirà con la produzione a fine 2011 per arrivare a produrre 160Mw all'anno.

Per l'impianto si prevede una futura espansione della capacità produttiva fino a 480 Mw entro il 2014.

La produzione di pannelli servirà anche la joint venture tra Enel e Sharp con l'obiettivo di realizzare impianti solari a film sottile per una capacità complessiva di circa 500 Mw entro il 2016. L'ambito geografico cui la jv punta è quello Emea (Europa-Medio Oriente e Nord Africa) dove è atteso uno sviluppo intenso del solare.


>>Continua a leggere "Inaugurata in Sicilia la più grande fabbrica italiana di pannelli solari"

7342 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Inaugurata in Sicilia la più grande fabbrica italiana di pannelli solari  at YahooMyWeb Bookmark Inaugurata in Sicilia la più grande fabbrica italiana di pannelli solari  at NewsVine Bookmark Inaugurata in Sicilia la più grande fabbrica italiana di pannelli solari  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 16 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Gli altri paesi continuano ad investire in energie alternative, in Italia si investe in polemiche, scaramuccie, dispetti, in interminabili discorsi da mercato.

Il treno passa e noi perdiamo tempo a discutere se salire sulla carrozza cinque o sette.

Enel Green Power prosegue per la sua strada e cerca luoghi e paesi dove sia più remunerativo investire. Come dar torto alla politica industriale della nostra azienda italiana?

Energia eolica

La Società di Enel per lo sviluppo e la gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo, si è aggiudicata 90 MW nella gara pubblica del Brasile dedicata alla sola energia eolica, grazie a tre progetti caratterizzati da un’elevata ventosità e un fattore di producibilità di circa il 50%, tra i più alti a livello mondiale. Questo vuol dire che gli aerogeneratori potranno lavorare per oltre 4mila ore equivalenti l’anno, circa il doppio cioè della media europea.

La gara si è svolta mediante un’asta competitiva, con l’aggiudicazione di soli 528 MW rispetto ai circa 7.000 MW ammessi a partecipare.

Con una capacità installata di 30 MW ciascuno, Cristal, Primavera e Sao Judas – questi i nomi dei tre progetti di EGP – saranno in grado di produrre oltre 390.000 MWh all’anno, pari ai consumi di circa 245.000 famiglie brasiliane, evitando l’emissione in atmosfera di circa 270.000 tonnellate di CO2.


>>Continua a leggere "Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile"

3864 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile  at YahooMyWeb Bookmark Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile  at NewsVine Bookmark Enel si aggiudica 90 MW eolici in Brasile  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Solare termodinamico: la tecnologia italiana esportata all'estero

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 16 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Innovazione

Solare termodinamicoL’ENEA coordinerà in Egitto lo sviluppo di un impianto pilota dimostrativo Solare Termodinamico, nell’ambito del progetto MATS (Multipurpose Applications by Thermodynamic Solar), finanziato dalla Commissione Europea con circa 12,5 milioni di euro. La realizzazione dell’impianto prevede la partecipazione delle industrie nazionali: Tecnimont KT, Ronda HT,  Archimede Solar Energy; e di industrie egiziane: Orascom, Delft Environment;  oltre a partner internazionali di ricerca.

Una volta in funzione, la centrale è in grado di generare 1 MW di potenza elettrica e 4 MW di potenza termica e di produrre circa 250 metri cubi al giorno di acqua dissalata. Il  progetto sarà avviato nel 2011 e avrà una durata di quattro anni.

La realizzazione dell’impianto rappresenta il risultato più significativo della collaborazione tra Italia ed Egitto, a seguito degli eventi dell’Anno Italo-Egiziano della Scienza e della Tecnologia.


>>Continua a leggere "Solare termodinamico: la tecnologia italiana esportata all'estero"

5211 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Solare termodinamico: la tecnologia italiana esportata all'estero  at YahooMyWeb Bookmark Solare termodinamico: la tecnologia italiana esportata all'estero  at NewsVine Bookmark Solare termodinamico: la tecnologia italiana esportata all'estero  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

A Rovigo il parco fotovoltaico più grande d’Europa

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Mercoledì, 11 agosto 2010 • Commenti 1 • Categoria: Energia Fotovoltaica

A Rovigo è in costruzione una centrale energetica solare che vanta la maggiore estensione in Europa, diventando riferimento per l’intero mercato del fotovoltaico. 850.000 mq di superficie, 840 km di cavi (equivalente all’incirca alla distanza tra Venezia e Bari), 280.000 pannelli solari, 58 pali di acciaio, questi alcuni numeri di rilievo del progetto.

A realizzarlo è SunEdison Italia e l'impianto fotovoltaico più grande d'Europa sarà in grado di produre ben 72 MW di energia.
Il progetto faraonico per l'Italia (ma anche per l'Europa) è stato presentato alla stampa e alle autorità locali, Lunedi 9 agosto, in un OpenDay che ha permesso di visitare il cantiere avviato il marzo scorso e lo stato di avanzamento dei lavori.

La produzione di energia inizierà nella seconda metà del 2010, per raggiungere piena operatività entro la fine dell’anno. Nel primo anno di attività, il sistema produrrà energia in quantità equivalente al fabbisogno di oltre 17mila famiglie, con un risparmio annuo di quasi 41mila tonnellate di CO2, paragonabile all’eliminazione dalle strade di 8.000 automobili.


SunEdison realizzerà il progetto congiuntamente con Banco Santander, nella veste di investitore.


>>Continua a leggere "A Rovigo il parco fotovoltaico più grande d’Europa"

7284 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark A Rovigo il parco fotovoltaico più grande d’Europa  at YahooMyWeb Bookmark A Rovigo il parco fotovoltaico più grande d’Europa  at NewsVine Bookmark A Rovigo il parco fotovoltaico più grande d’Europa  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

A Catania la più grande fabbrica italiana di moduli fotovoltaici

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 3 agosto 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Fotovoltaica

Enel Green Power, Sharp ed STMicroelectronics hanno finalizzato oggi gli estremi di un accordo di project financing per 150 milioni di euro destinati allo sviluppo di quella che sarà la più grande fabbrica italiana di pannelli fotovoltaici.
Entra così nella fase operativa - in linea con l’accordo firmato dai tre partner il 4 gennaio 2010 - la joint venture paritetica 3Sun, di cui sono stati nominati oggi gli organi societari, che ha come obiettivo la messa in opera dello stabilimento a Catania destinato a produrre in modo integrato celle e moduli fotovoltaici innovativi.

La capacità produttiva iniziale di pannelli fotovoltaici dello stabilimento siciliano, pari a 160 MW all’anno, sarà finanziata mediante una combinazione di capitale proprio, finanziamenti del CIPE – che ha recentemente deliberato uno stanziamento di 49 milioni di euro a favore dell’iniziativa – e project financing con primari istituti di credito. Ogni partner ha sottoscritto un terzo del capitale – con un impegno, in linea con quanto già annunciato, di 70 milioni di euro ciascuno, in cash o in asset materiali e immateriali - e detiene un terzo delle azioni della joint venture.

I tre partner apportano nella 3Sun le loro specifiche competenze: Enel Green Power, nello sviluppo del mercato delle fonti rinnovabili a livello internazionale e nel project management; Sharp, nella tecnologia esclusiva del film sottile a tripla giunzione in produzione dalla primavera di quest’anno nella fabbrica di Sakai, in Giappone; e STMicroelectronics nelle capacità manifatturiere, con personale altamente specializzato in settori all’avanguardia tecnologica come la microelettronica.


>>Continua a leggere "A Catania la più grande fabbrica italiana di moduli fotovoltaici"

4313 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark A Catania la più grande fabbrica italiana di moduli fotovoltaici  at YahooMyWeb Bookmark A Catania la più grande fabbrica italiana di moduli fotovoltaici  at NewsVine Bookmark A Catania la più grande fabbrica italiana di moduli fotovoltaici  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel e Poste Italiane. Obiettivo: emissioni zero

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 29 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Trasporti e mobilità

Enel e Poste Italiane hanno avviato un programma comune per sviluppare la mobilità elettrica puntando all’obiettivo “zero emissioni” inquinanti in atmosfera. Le due aziende hanno siglato un protocollo di intesa con il quale si impegnano a sperimentare servizi innovativi e a proporre al pubblico offerte mirate ad incentivare la mobilità alternativa.

Sarà il Comune di Pisa – “città  pilota”, insieme a Roma e Milano, del progetto e-mobility Italy di Enel e smart, e sede del Centro Ricerche Enel – il teatro di una prima sperimentazione relativa all’utilizzo di veicoli elettrici per lo svolgimento del servizio di recapito della corrispondenza nel centro storico cittadino.

In quest'ambito, Poste Italiane adotterà nove veicoli elettrici - 3 Porter Piaggio Electric-Power e 6 Free Duck Ducati Energia – che faranno  il “pieno di elettricità” alle infrastrutture  di ricarica intelligente che Enel installerà presso il Centro di Distribuzione Primaria (CPD) di Pisa Ospedaletto, dove saranno ospitati i veicoli.
Inoltre, un’ infrastruttura di ricarica destinata ai cittadini di Pisa verrà collocata presso la sede centrale della Poste di Pisa.


>>Continua a leggere "Enel e Poste Italiane. Obiettivo: emissioni zero"

3815 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel e Poste Italiane. Obiettivo: emissioni zero  at YahooMyWeb Bookmark Enel e Poste Italiane. Obiettivo: emissioni zero  at NewsVine Bookmark Enel e Poste Italiane. Obiettivo: emissioni zero  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Italia: avviato il primo impianto industriale a idrogeno al mondo

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 19 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Innovazione

Primo centrale a idrogeno al mondoEccoci di nuovo di fronte ad un'altra eccellenza tutta italiana. Nei giorni scorsi è stata attivata l’innovativa centrale a ciclo combinato alimentata a idrogeno di Fusina (Venezia). Si tratta del primo impianto al mondo di questo tipo dalla dimensioni industriali; ha una potenza di 16 mw totali.
Consiste in un ciclo combinato alimentato con idrogeno per produrre energia elettrica e calore, sviluppando una potenza di circa 12 Megawatt (MW). Il rendimento del ciclo viene aumentato sfruttando il calore presente nei fumi di scarico per produrre vapore ad alta temperatura che, inviato alla vicina centrale a carbone, genera ulteriore energia per una capacità aggiuntiva di circa 4 MW.

La centrale, che utilizza 1,3 tonnellate di idrogeno all'ora, ha un rendimento elettrico complessivo pari a circa il 42%, è sostanzialmente priva di emissioni di ogni tipo.
L’energia prodotta, pari a circa 60 milioni di chilowattora l’anno, sarà in grado di soddisfare il fabbisogno di 20.000 famiglie, evitando di rilasciare in atmosfera di oltre 17.000 tonnellate di anidride carbonica (CO2).

L'impianto, che ha richiesto un investimento complessivo di circa 50 milioni di euro, sorge nell’area della centrale Enel “Andrea Palladio” adiacente al Petrolchimico di Porto Marghera (Venezia) dal quale riceve l’idrogeno generato come by-product del ciclo produttivo.


>>Continua a leggere "Italia: avviato il primo impianto industriale a idrogeno al mondo"

3850 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Italia: avviato il primo impianto industriale a idrogeno al mondo  at YahooMyWeb Bookmark Italia: avviato il primo impianto industriale a idrogeno al mondo  at NewsVine Bookmark Italia: avviato il primo impianto industriale a idrogeno al mondo  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Inaugurata la centrale solare termodinamica Archimede a Siracusa

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 19 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Fotovoltaica

Archimede Priolo Enea centraleTorniamo a parlare della prima centrale solare termodinamica che prende il nome di "Archimede". Prima al mondo ad usare i sali fusi come fluido termovettore, è anche la prima al mondo a integrare un ciclo combinato a gas e un impianto solare termodinamico per la produzione di energia elettrica.
Archimede è in grado di raccogliere e conservare per molte ore l’energia termica del sole per poterla usare per generare energia elettrica anche di notte o quando si è in presenza di cielo coperto. In questo modo viene superato il limite tipico di questa fonte rinnovabile: il fatto di poterla usare solo quando la natura la rende disponibile.

Il solare termodinamico è una tecnologia che utilizza una serie di specchi parabolici per concentrare i raggi del sole su tubazioni percorse da un fluido. Questo, raccolto in appositi serbatoi, può essere utilizzato per alimentare un generatore di vapore. Il vapore ad alta temperatura e pressione muove le turbine dell’adiacente centrale a ciclo combinati e produce energia elettrica quando serve, risparmiando combustibile fossile.

La speciale tecnologia utilizzata nell’impianto di Priolo è stata sviluppata dall'Enea.
I sali fluidi utilizzati sono composti da una miscela di nitrati di sodio e potassio che hanno la proprietà di accumulare il calore per tempi prolungati.


>>Continua a leggere "Inaugurata la centrale solare termodinamica Archimede a Siracusa"

6329 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Inaugurata la centrale solare termodinamica Archimede a Siracusa  at YahooMyWeb Bookmark Inaugurata la centrale solare termodinamica Archimede a Siracusa  at NewsVine Bookmark Inaugurata la centrale solare termodinamica Archimede a Siracusa  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

La diplomazia italiana si tinge di verde. La prima ambasciata fotovoltaica

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Domenica, 6 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Fotovoltaica

Nel quadro delle iniziative varate dalla Farnesina in favore dell’ambiente, è stato dato il via, sul tetto dell'Ambasciata d'Italia a Brasilia, ai lavori per l'installazione dei primi 405 pannelli fotovoltaici che fanno parte del progetto "Ambasciata Verde" in stretto coordinamento con le competenti autorità brasiliane.

Ambasciata Verde

Nell'arco dei prossimi 4 mesi verrà completata l’installazione dei pannelli e saranno effettuati i collegamenti con l'impianto elettrico dell'Ambasciata e con la rete di distribuzione della città di Brasilia. Entro la fine dell'anno si prevede che la capacità installata raggiunga i 50 chilowatt, in grado di produrre energia sufficiente a soddisfare buona parte del fabbisogno dell'Ambasciata. La prospettiva é di rendere l'Ambasciata stessa completamente autosufficiente dal punto di vista energetico.


>>Continua a leggere "La diplomazia italiana si tinge di verde. La prima ambasciata fotovoltaica"

9823 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark La diplomazia italiana si tinge di verde. La prima ambasciata fotovoltaica  at YahooMyWeb Bookmark La diplomazia italiana si tinge di verde. La prima ambasciata fotovoltaica  at NewsVine Bookmark La diplomazia italiana si tinge di verde. La prima ambasciata fotovoltaica  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel Green Power e Simest avviano un impianto idroelettrico in Guatemala.

Scritto da Paolo Fraelli • Lunedì, 31 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Idroelettrica

Energia idroelettricaPur salutando con estremo piacere questo ennesimo investimento italiano nel campo delle fonti rinnovabili, rimaniamo sempre perplessi domandandoci come mai molti capitali italiani (pur in una logica di diversificazione geografica e di puro investimento finanziario) espatrino, anziché essere investiti in fonti rinnovabili sul territorio italiano. In realtà una certa risposta già crediamo di conoscerla, ma per evitare il solito disfattismo italico, tralasciamo quest'aspetto e cerchiamo di dedicare la nostra attenzione su questo nuovo importante impianto idroelettrico.

E' stato dato il via al nuovo progetto in Guatemala di Enel Green Power – la società di Enel per lo sviluppo e gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo - con l’affiancamento di SIMEST, la finanziaria pubblico-privata che promuove lo sviluppo delle imprese italiane all’estero.
Il progetto prevede la realizzazione e la gestione di un nuovo impianto idroelettrico “ad acqua fluente” nel Dipartimento di Quiche, che avrà una capacità complessiva di 84 MW e sfrutterà il flusso d’acqua del fiume Cotzal e dei suoi 3 affluenti. L’investimento complessivo è di 185 milioni di euro.


>>Continua a leggere "Enel Green Power e Simest avviano un impianto idroelettrico in Guatemala."

3485 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel Green Power e Simest avviano un impianto idroelettrico in Guatemala.  at YahooMyWeb Bookmark Enel Green Power e Simest avviano un impianto idroelettrico in Guatemala.  at NewsVine Bookmark Enel Green Power e Simest avviano un impianto idroelettrico in Guatemala.  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Mercoledì, 12 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Energia eolica in BulgariaE' entrato in esercizio lunedi a Shabla, in Bulgaria, una nuova centrale eolica da 21 megawatt (MW) di Enel Green Power, la Società di Enel per lo sviluppo e la gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo.
Con sette pale eoliche da 3 MW ciascuna, il nuovo impianto è in grado di produrre annualmente circa 55 milioni di chilowattora, pari ai consumi di 19 mila famiglie, e di evitare così ogni anno l’emissione in atmosfera di circa 45.000 tonnellate di CO2.

L’entrata in esercizio di Shabla raddoppia la capacità eolica installata in Bulgaria dalla Società di Enel per le rinnovabili, portandola a 42 MW.

Siamo dunque di fronte ad un’ulteriore conferma dell’impegno di Enel Green Power per lo sviluppo della generazione di energia da fonti rinnovabili. Enel Green Power sta operando anche in Romania e in Grecia, un’area con un grande potenziale di sviluppo per le rinnovabili, che può soddisfare la crescente domanda di energia di questi Paesi.

E in Italia?


>>Continua a leggere "Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria"

5728 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria  at YahooMyWeb Bookmark Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria  at NewsVine Bookmark Enel Green Power raddoppia l'energia eolica in Bulgaria  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!