Ambiente, ecologia, tecnologia e sviluppo sostenibile

80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Martedì, 2 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

La Siemens, leader mondiale di produzione di turbine eoliche, ha annunciato l'acquisizione di un importante contratto per la fornitura di 80 nuove turbine eoliche nel famoso parco off-shore tedesco Dan Tysk, nel Mare del Nord. Un importante sviluppo del parco già in essere, che contribuirà a produrre 288 megawatt in più e capace di servire oltre 500.000 famiglie tedesche dal 2014, data in cui è prevista la messa in opera di questo nuovo ordine.

E mentre gli altri continuano ad investire nell'energie alternative, in Italia si ride e si scherza, proprio pensando al problema del nucleare e alla collocazione dei futuri impianti. Se la popolazione si ribella per una discarica rifiuti, cosa succederà quando si deciderà per un sito nucleare? Come verrà accolta la questione dalla popolazione residente?
Non è forse meglio pensare a fonti alternative distribuite sul territotio la cui costruzione e realizzazione è a più breve termine e meno impattante?

Ma torniamo al nuovo impegno eolico tedesco e al contributo di Siemens.


>>Continua a leggere "80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk."

14054 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark 80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.  at YahooMyWeb Bookmark 80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.  at NewsVine Bookmark 80 nuove turbine eoliche per il parco eolico Dan Tysk.  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Prestigiacomo firma il decreto VIA per la prima centrale eolica offshore d'Italia

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Domenica, 20 settembre 2009 • Commenti 1 • Categoria: Energia Eolica

Eolico, offshore, centrale, Italia, primo, impianto, Molise, Ministero, decreto VIA
Finalmente è stato firmato dal Ministero dell'Ambiente il decreto VIA (Valutazione d'impatto ambientale) che riguarda la realizzazione del primo impianto eolico offshore d'Italia, di fronte alla costa di Termoli (progetto proposto dalla Società Effeventi).

Anche l'Italia, quindi, avrà il suo primo impianto eolico offshore.

Ovvi i benefici ambientali che comporterà il progetto da fonte rinnovabile eolica in mezzo al mare: sarà evitata l'emissione nell'atmosfera di circa 420.000 tonnellate di anidride carbonica, di 600 tonnellate di anidride solforosa, 800 di ossidi di azoto, 43 di polveri, risparmiando inoltre il consumo di circa 90.000 tonnellate equivalenti di petrolio.

Ma vediamo nel dettaglio il progetto.


>>Continua a leggere "Prestigiacomo firma il decreto VIA per la prima centrale eolica offshore d'Italia"

6993 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Prestigiacomo firma il decreto VIA per la prima centrale eolica offshore d'Italia  at YahooMyWeb Bookmark Prestigiacomo firma il decreto VIA per la prima centrale eolica offshore d'Italia  at NewsVine Bookmark Prestigiacomo firma il decreto VIA per la prima centrale eolica offshore d'Italia  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Horns Rev 2, la più grande centrale eolica off-shore al mondo

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Mercoledì, 20 maggio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Con un obiettivo di 91 aereogeneratori e dopo solo due mesi dall'inizio dei lavori, Horns Rev 2, la più grande centrale eolica off-shore al mondo, ha cominciato a produrre energia dopo che sono state collegate alla rete elettrica della Danimarca le prime
turbine della centrale eolica realizzata dalla Dong Energy.


A regime - e completata la sua realizzazione prevista per fine 2009 - Horns Rev 2 sarà in grado di produrre 209 MW di potenza, diventando la più grande wind farm off-shore al mondo.

Le turbine eoliche misurano un'altezza di 114 metri sul livello del mare e un diametro pari a 93 metri.

Horn REV 1

Le prime turbine attivate sono state collegate alla rete di distribuzione elettrica danese attraverso un complesso sistema di cavi di trasmissione lunghi 100 km.
La
centrale è stata costruita a 40 km dalla costa occidentale danese e si
estende su una superficie di 35 chilometri quadrati, in un’area in cui
i fondali misurano 30-40 metri di profondità.


>>Continua a leggere "Horns Rev 2, la più grande centrale eolica off-shore al mondo"

7060 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Horns Rev 2, la più grande centrale eolica off-shore al mondo  at YahooMyWeb Bookmark Horns Rev 2, la più grande centrale eolica off-shore al mondo  at NewsVine Bookmark Horns Rev 2, la più grande centrale eolica off-shore al mondo  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Studio Ernst & Young sugli investimenti in energia rinnovabile

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Venerdì, 6 marzo 2009 • Commenti 1 • Categoria: Produzione & Consumi

Malgrado l'effetto Obama, gli Stati Uniti perdono punti nell’indice complessivo delle destinazioni più attraenti per gli investimenti in energia rinnovabile, favorendo l'ascesa della Germania, che li raggiunge in testa alla classifica: è quanto emerge dall'ultima edizione dell'indagine Renewable Energy Country Attractiveness Index pubblicata da Ernst & Young.

L'indice, che stila la classifica degli investimenti globali in energia rinnovabile, ha evidenziato anche una riduzione record dell’attrattività di tutti i 20 Paesi analizzati, inclusa l’Italia: è la prima volta che ciò accade dalla creazione dell'indice, avvenuta cinque anni fa.


Angelo Era, Partner Ernst & Young settore Energy, osserva come, nonostante la crisi finanziaria abbia influito negativamente sugli investimenti in tutti i Paesi presenti nell'indice, gli effetti maggiori si siano avvertiti negli Stati Uniti.
La pesante situazione economica negli Stati Uniti ha limitato fortemente l'accesso ai finanziamenti e ha rallentato notevolmente gli scambi di titoli PTC (Production Tax Credit) e ITC (Investment Tax Credit) che permettono alle aziende di ottenere sgravi fiscali acquistando crediti dagli sviluppatori di energie rinnovabili


>>Continua a leggere "Studio Ernst & Young sugli investimenti in energia rinnovabile"

6391 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Studio Ernst & Young sugli investimenti in energia rinnovabile  at YahooMyWeb Bookmark Studio Ernst & Young sugli investimenti in energia rinnovabile  at NewsVine Bookmark Studio Ernst & Young sugli investimenti in energia rinnovabile  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Arriva la prima turbina eolica galleggiante off-shore

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Giovedì, 26 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Si veda l'intera immagine nel proseguo del post
Dall'accordo chiuso tra l'americana Principle Power e la portoghese Energias de Portugal, arriverà presto la prima piattaforma galleggiante al mondo con una turbina eolica off-shore.

La Principle Power non è nuova a questo tipo di progetto, tanto che sta già progettato delle interessanti proposte al largo della costa dell'Oregon negli USA.

Il sistema si basa su una piattaforma di tipo petrolifero e grazie alla possibilità di galleggiare, può anche essere spostata nel tempo per andare a posizionarsi in aree lontane dalla costa alla ricerca dei venti più costanti e quindi economicamente produttivi.

La società americana non ha rivelato dettagli sul numero delle turbine che saranno installate, né su quando si prevede la messa in produzione della centrale. Ma si tratterebbe comunque di una 'prima' mondiale.
Ad oggi, la società norvegese Hydro sta lavorando per collocare un prototipo vicino all'isola di Karmoy, a sud est della Norvegia.


>>Continua a leggere "Arriva la prima turbina eolica galleggiante off-shore"

6969 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Arriva la prima turbina eolica galleggiante off-shore  at YahooMyWeb Bookmark Arriva la prima turbina eolica galleggiante off-shore  at NewsVine Bookmark Arriva la prima turbina eolica galleggiante off-shore  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Eolico italiano Off-Shore. Tentativo di partenza.

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 16 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Seconto quanto emerso dal quadro d'insieme descritto e tracciato dall'Ewea (European Wind Energy Association), l'eolico off-shore italiano stenta a decollare.
E sebbene a questo tipo di installazioni siano assegnati una serie di indubbi vantaggi rispetto all'on-shore, le scelte fin qui fatte nel nostro paese dimostrano una scarsa propensione verso l'istallazioni di parchi eolici in mare aperto.


Trend tutto italiano, che va in assoluta controtendenza alle scelte che invece si registrano a livello mondiale.
Mentre in altri paesi europei si studiano, sviluppano e si fanno partire importantissimi progetti in mezzo al mare, in Italia si litiga e si denuncia un eccessivo ricorso a questa fonte di produzione energetica e tutta - o quasi - on-shore.

Nella situazione attuale è segnalata un'unica installazione marina, una turbina al largo della costa di Brindisi, che non copre nemmeno un piccolo spicchio della torta del mercato dell'Unione europea. Fa invece la parte del leone la Gran Bretagna, con al suo attivo il 39% dei parchi marini operativi nelle acque comunitarie.


>>Continua a leggere "Eolico italiano Off-Shore. Tentativo di partenza."

4702 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Eolico italiano Off-Shore. Tentativo di partenza.  at YahooMyWeb Bookmark Eolico italiano Off-Shore. Tentativo di partenza.  at NewsVine Bookmark Eolico italiano Off-Shore. Tentativo di partenza.  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!

Greater Gabbard Offshore Wind Farm

Scritto da Luca De Nardo - 100ambiente • Lunedì, 24 novembre 2008 • Commenti 0 • Categoria: Energia Eolica

Greater Gabbard Offshore Wind Farm sarà il più grande parco eolico offshore al mondo.
Ma non si troverà in luoghi lontani dalla nostra madre Patria, bensì in Europa e con precisione a est-sud-est della Gran Bretagna.


Posizionato a 23 miglia (46 Km) di distanza da Suffolk, nella Baia di Hollesley, sarà composta da ben 140 turbine eoliche fornite da Siemens per un costo complessivo di 800 milioni di euro.
La consegna delle turbine sarà prevista entro il 2009 e il 2010 (speriamo lo rispettino).
La capacità massima di produzione energetica installata prevista è di 504 MW (ogni turbina potrà produrre tra i 3 e i 7 MW) e potrebbe raggiungere la produzione annua di ben 1,75 GWh di energia pulita ogni anno, facendo risparmiare 1 milione di tonnellate di biossido di carbonio.
Il progetto è stato parecchio criticato soprattutto in termini di efficienza ed economicità.
Ma secondo noi il Governo Britannico l'ha vista lunga.


>>Continua a leggere "Greater Gabbard Offshore Wind Farm"

4234 hits
Twitter Google Bookmarks FriendFeed Bookmark Greater Gabbard Offshore Wind Farm  at YahooMyWeb Bookmark Greater Gabbard Offshore Wind Farm  at NewsVine Bookmark Greater Gabbard Offshore Wind Farm  with wists Stumble It! Print this article! E-mail this story to a friend!